Declinare l’arte al femminile vuol dire talvolta nascondere l’oscuro dietro la facciata luminosa di una tonalit  tenue.
Ci riesce Mathelda Balatresi, artista toscana di nascita ma napoletana di formazione (qui ha frequentato liceo artistico e accademia di belle arti) protagonista nello spazio Le Muse che da oggi, 16 aprile, ospita la sua personale “Guerra e Anima”.
Oltre cento disegni a gessetto, sfumature impalpabili che accomunano i due cicli in mostra nella serie “Buoni e cattivi” una sequenza di volti quasi inespressivi scorre e sembra interrogare il visitatore. Chi, in fondo, può dire se un individuo è buono o cattivo?
Il dubbio martella e la dicotomia positivo-negativo prosegue anche nella serie “Mine in fiore” qui il pistillo, anima del fiore, non è altro che una mina, la delicatezza dunque, nasconde il dolore. E’ una corolla ma è anche una bomba.
Il visitatore è ancora una volta lanciato nel dubbio del non-definito.
A completare l’esposizione, un ciclo di venticinque oli che raffigurano paesaggi dolci e dai colori tenui, avvicinandosi però, l’occhio del visitatore può distinguere una serie di corpi ammassati. “Il fil rouge delle tre sezioni spiega la curatrice Joanna Irena Wrobel è proprio questo tragico dall’apparenza delicata che crea un momento di confusione tra un primo e superficiale approccio all’opera ed un successivo approfondimento”.
L’estetica della tragedia è del resto materia del vivere quotidiano, il gioco del bello-brutto e del giudizio salta all’occhio dello spettatore televisivo, tutte le sere si consuma la speculazione dell’immagine.
La guerra è spettacolarizzata. E allora la mostra di Balatresi si fa occasione per fermarsi a riflettere, smettere i panni del giudice e guadagnare consapevolezza e umilt .
Ancora un appuntamento da non perdere per lo spazio Le Muse che dopo “Guerra e Anima” si sposta in trasferta a Pozzuoli come anticipa Wrobel “Nei weekend del 9-10 e 16-17 maggio il Rione Terra, aperto per il “Maggio dei monumenti” ospiter  il nostro evento “Dialoghi sibillini”, in cui vari artisti si troveranno in dialogo con supporti diversi”.

Mathelda Balatresi “Guerra e Anima”
Studio “Le Muse”
Via Toledo 272
16 aprile – 14 maggio
vernissage gioved 16 aprile ore 18.00
Mostra a cura di Joanna Irena Wrobel, Maria Antonietta Roselli
Presentazione Enzo Battarra
Info 081 6583303, 340 8222584
e-mail associazionelemuse@libero.it

Nelle immagini due delle opere in mostra