La Mostra d’Oltremare ospita la prima edizione del Salone Mediterraneo della Responsabilit  sociale condivisa. Dal 5 al 13 aprile 2013 saranno presenti 600 espositori e si stimano circa 40 mila visitatori.
A presentare l’evento è l’Associazione Spazio alla Responsabilit , con l’Alto Patrocinio del Parlamento Europeo, del Ministero per lo Sviluppo Economico, della Regione Campania, della Provincia di Napoli, del Comune di Napoli e della Fondazione CON IL SUD, Lega Ambiente, Act!onaid, il Forum per la Finanza Sostenibile e Finetica.
Con importanti partnership, tra cui INAIL, Fondazione Sodalitas, Unicredit, Green Italia ed il Sole 24 Ore, il salone si svolger  in contemporanea con due eventi fieristici di primaria importanza Borsa Mediterranea del Turismo (5-7 aprile) ed EnergyMed (11-13 aprile).
L’Assessore al Lavoro della Regione Campania Severino Nappi sostiene che parlare della Responsabilit  Sociale in un territorio difficile come quello campano significa non solo continuare a sostenere i valori della legalit  ma soprattutto concorrere all’emersione dell’economia positiva del nostro territorio.
Raffaella Papa Presidente Associazione Spazio alla Responsabilit  e ideatrice del progetto, afferma che nonostante la difficolt  del tema e la complessa congiuntura socio-economica degli ultimi tempi, la raccolta di consensi da parte delle organizzazioni pubbliche, private, profit e no profit, è stata del tutto incoraggiante. Il nostro obiettivo è diffondere il concetto di RSC come modello economico di riferimento completamente slegato da retaggi puramente filantropici e dimostrare il vantaggio competitivo generato dall’adozione di politiche di RSC essere responsabili conviene all’impresa ed al consumatore, conviene all’istituzione ed al cittadino.
Tra le iniziative proposte dal Salone, con l’obiettivo di concorrere alla diffusione dei principi e le buone prassi in tema di RSC, determinante è il ruolo dei comunicatori che possono contribuire al processo di sensibilizzazione in un’ottica di competitivit  sostenibile da un lato e di sviluppo di una societ  inclusiva, equa e coesa dall’altro.
A tal proposito Ottavio Lucarelli Presidente dell’Ordine dei Giornalisti della Campania, parla della consapevolezza del ruolo dell’informazione. L’Ordine condivide un percorso di informazione affinch siano evidenti a ognuno i vantaggi derivanti dai comportamenti responsabili di tutti gli attori del sistema.
Il modo più incisivo di contrastare gli infortuni sul lavoro è attivarsi molto prima che accadano. E’ quanto ha dichiarato Emidio Silenzi, della Direzione Regionale per la Campania INAIL. Oggi l’INAIL è più che mai impegnato per sviluppare una vera e propria cultura della sicurezza che trova nel Salone della Responsabilit  un ulteriore e prezioso momento di diffusione.
Il Salone Mediterraneo della Responsabilit  Sociale è un’occasione per l’Istituto bancario per testimoniare il nostro agire quotidiano sociale, è quanto afferma Franco Felici, Deputy Regional Manager di UniCredit al Sud.
Infine, Ruggero Bodo, Consigliere della Fondazione Sodalitas, si sofferma sulla formula vincente del Market Place/Salone. Una prassi ormai sperimentata con successo in Europa per la diffusione di nuovi business models e pratiche esemplari orientate alla responsabilit  sociale e alla sostenibilit .

Per il programma completo
www.spazioallaresponsabilita.it

in foto, la Mostra d’Oltremare (disegno dal sito del complesso fieristico)