Metti una sera al Flyng Beach. Sabato 27 giugno, al lido di via Napoli 14/15 alle 20.30 ci sar  l’evento curato da Umberto Franzese per presentare il libro “Bagnoli… put your head on my shoulder" (foto) di Davide Tricarico (Kairòs Edizioni, pag. 228, collana Sherazade, euro 11,90). Intervengono le giornaliste Federica Flocco e Armida Parisi coordinate da Laura Bufano. Partecipano Gianna Caiazzo, Anna Donato, Mauro e Natalia Piscopo. L’iniziativa è affiancata dalla mostra fotografica “Bagnoli anni ’50 – ’60 ” a cura di Gennaro Masullo. Ingresso libero.
Bagnoli… put your head on my shoulder attraversa ricordi dell’infanzia e dell’adolescenza sullo sfondo del quartiere che li ha cullati tra gli cinquanta e sessanta. «Sono quei luoghi dell’esistenza dice l’autore- che, più di altri, occuperanno nella nostra memoria, in ogni tempo, un posto privilegiato, e la struggente nostalgia che cos spesso ci assale nel momento in cui li facciamo risalire da un profondo oblio, ne sar , nel corso degli anni, la testimone più affidabile».
Davide è un bambino libero, ma con chiare regole e valori. Figura centrale della famiglia, la nonna materna, donna colta che gli insegna il metodo di studio cos importante per il suo futuro. Il ragazzo cresce, affronta emozioni e sentimenti nuovi nei quali ognuno di noi si può ritrovare. Magnifica cornice il golfo che va da Nisida (foto) a Miseno con il suo mare cristallino.

Classe 1947, di professione otorinolaringoiatra, Tricarico scopre sin dalla scuola l’amore per la scrittura divertendosi a fare il cronista per un giornalino scolastico. Al liceo, l’impegno diventa più serio in una combriccola letteraria dove si tentavano scritture di Kerouac (pap  del movimento beat ) accompagnate da uno stile di vita altrettanto alternativo. Non ha mai smesso di scrivere, anche poesie.