Un coloratissimo nido ricco di arte e design, dalla personalit  contagiosa e intensa è la casa dello stilista napoletano Gianni Molaro cos come appare sul libro “Le Case di Napoli” di Donatella Bernabò Silorata appena uscito per le edizioni Iredon (pagg. 200; 28€). La casa di Molaro è un’autentica lezione di stile che strizza l’occhio alla cultura pop ma non dimentica la terra d’origine il giallo del sole domina nei tessuti e negli arredi, molti dei quali disegnati dallo stilista stesso. Non solo moda dunque ma piuttosto una creativit  a tutto campo “mi ha colpito proprio questa commistione di stili e di vocazioni racconta l’autrice abbigliamento, design e arte. Culture diverse si incontrano e stupiscono per il risultato inedito e dall’intenso impatto. Si scopre un Gianni Molaro che lungi dall’essere un semplice stilista, inonda gli ambienti di un’inventiva senza limiti”.
L’arte contemporanea si respira in ogni angolo tessuti e materiali diversi regalano movimento e ritmo all’ensemble il cristallo dei tavoli, il vetro e la ceramica dei vasi sempre ricchi di fiori, la tela e il legno di quadri e sculture e poi libri dappertutto, perlopiù d’arte che si integrano con l’arredo e ne diventano parte. “Sono un perfezionista racconta il padrone di casa e voglio seguire tutto dalla A alla Z. E’ il mio rifugio, quando vengo qui non mi rattristo mai, questa esplosione di colori e di allegria mi rappresenta, o forse è ciò che mi manca e di cui ho bisogno…”.
Da un oblò nel muro si intravede anche il mare, o meglio, un acquario tropicale, ma in questa atmosfera surreale, da libro delle favole convivono importanti pezzi da collezione alle pareti dipinti contemporanei di Joseph Sheppard e Paul Beel. Poi si volta pagina e si scopre un appartamento in stile minimal sulla collina di Posillipo, altri toni, altre idee, ma non è forse questo il bello di Napoli? Scorrono cos le duecento pagine di stile made in Naples i sedici architetti sono tutti partenopei, ma stupisce scoprire che classico e tradizione si lasciano conquistare dal contemporaneo. Splendide le immagini scattate dal fotografo Roberto Pierucci ed accostate ad arte da Giuliana Tizzano una squadra cresciuta all’ombra del Vesuvio e tanti sono i panorami che da queste venti case si scorgono. Un vero omaggio alla citt  e ai suoi talenti, racconto di un volto inedito, colto e dal respiro internazionale “a dispetto dell’immagine “borbonica” delle case di Napoli aggiunge Bernabò Silorata – esistono tante realt  diverse, nuove ed estremamente creative. Si celebrano spesso gli architetti stranieri e si dimentica che dietro l’angolo ci sono menti altrettanto valide e dinamiche”.
La presentazione del volume è per domani (mercoled 3 dicembre) alle 18.00 alla Feltrinelli di piazza dei Martiri, accanto all’autrice siederanno l’antropologo Marino Niola e Tullia Passerini Gargiulo collezionista e donna di stile napoletana.
Per saperne di più iredonedizioni@gmail.com

Nelle immagini la copertina de “Le case di Napoli” di Donatella Bernabò SIlorata con fotografie di Roberto Pierucci (Ed. Iredon) e alcuni scorci di casa Molaro.