Basta violenza. La citt  si riprende la dignit  da sola. E nella zona universitaria sperimenta la Movida dell’Orientale per restituire decoro a largo San Giovanni Maggiore a Pignatelli, luogo dove sorge la storica sede dell’universit  l’Orientale. Dopo il successo del primo appuntamento con il concerto di James Senese, stasera alle 22 il live di Ciccio Merolla.
Il musicista partenopeo, da sempre impegnato nel sociale, attento attento alle problematiche di Napoli e delle sue periferie, offre al pubblico del centro storico l’ anteprima del nuovo tour “Song e Napule Tour”. Lo affiancher  la voce di M’Barka Ben Taleb per una serata dal sound arabo-napoletano.
La manifestazione, sostenuta dai commercianti della zona e organizzata con il patrocinio del Comune di Napoli e la collaborazione di Jesce Sole, prevede concerti fino settembre. Il 30 marzo, alle 22 ci sar  presentazione ufficiale del lp “DjUncino real HipHop”. E il 5 aprile, alla stessa ora “Malatammorra” con la paranza di Peppino di Febbraio

Nelle foto, in alto, Ciccio Merolla, e in basso, da sinistra M’Barka Ben Taleb e James Senese in concerto a largo San Giovanni maggiore a Pignatelli.

PREMIO LUCKY STRIKE/ 30 mila euro per i giovani designer

Oggi alla Fondazione Plart (via Martucci 48, Napoli) alle 18 la cerimonia di premiazione dell’VIIIa edizione del Lucky Strike Talented Designer Award, contest annuale dedicato ai giovani che si sono diplomati o laureati in design. In palio c’è uno dei montepremi tra i più ricchi per questa tipologia di concorso 20mila euro per il primo classificato; 7mila euro per il secondo; 3mila euro per il terzo, più dieci menzioni d’onore utilissime per il curriculum vitae (i finalisti dovranno aspettare fino all’ultimo minuto per sapere chi tra loro ricever  la somma in danaro e chi invece la menzione d’onore).
I 13 progetti finalisti sono stati realizzati da Tommaso Baj, Serena Barbini; Carlotta Bandiera; Ilaria Bosso; Gaia Bonfanti; Nicolò Bouzin; Alessandra Carosi; Serena Camere,; Roberta C0; Enrico Luciano Morais ; Gabriella Sperotto; Agnese Tamburrini; Luca Zuliani, Eleonora Fiore e Marco Mignone. E sono esposti dal 21 al 27 marzo alla Fondazione Plart .