La galleria Movimento Aperto (via Duomo 290/c) presenta oggi il primo numero della rivista di arte in senso ampio, a essa legata, ideata e progettata da Ilia Tufano. Tema di questa prima uscita è “Intersezioni. I linguaggi dell’arte” 26 testi poetici, offerti da altrettanti poeti, a conclusione della mostra personale di Tufano, ospitata lo scorso autunno al Castel dell’Ovo. Titolo della personale era “Le parole e la pittura”, la possibilit  di indagare sui modi della comunicazione pittorica, verbale e poetica era quindi gi  sentita in tale occasione.

Ma la poesia, secondo l’artista e gallerista ” è quel linguaggio nel quale la parola si rivela non solo capace di ricreare ciò che dice attraverso l’immaginazione, ma si fa anche materia e ci esperienza elementare del suono e del corpo”.
Nella pubblicazione poesie di Lello Agretti, Pasquale Amoroso, Esther Basile, Rosanna Bazzano, Giuseppe Bilotta, Cinzia Caputo, Vanna Corvese, Ariele D’Ambrosio, Vera D’Atri, Marco De Gemmis, Antonio Filippetti, Mimmo Grasso, Eugenio Lucrezi, Alfonso Marino, Marisa Papa Ruggiero, Gerardo Pedicini, Ugo Piscopo, Raffaele Rizzo, Anna Ruotolo, Enza Silvestrini, Antonio Spagnuolo, Ferdinando Tricarico, Pino Vetromile, Ciro Vitiello, Vanina Zaccaria.

Intervengono Giorgio Agnisola, Vanna Corvese, Dario Giugliano (direttore responsabile della rivista), Ugo Piscopo. Saranno letti alcuni versi da Oscilla Mille, mille Haiku di Ugo Piscopo con introduzione di Marcello Carlino (empira Roma 2013). Agli intervenuti sar  data una copia de I Quaderni di Movimento Aperto n1. La pubblicazione è semestrale e segue la vivace attivit  espositiva della galleria Movimento Aperto, lo spazio curato da Ilia Tufano, in cui ogni mostra diventa occasione di dialogo e, appunto, intersezione di linguaggi.

Nell’immagine Una pelle per volare, opera di Ilia Tufano in mostra lo scorso autunno al Castel dell’Ovo