Pierrot, ultimo atto. Venerd pomeriggio, alle 18, al Museo Nitsch di vico Lungo Pontecorvo, evento conclusivo ideato e realizzato da Domenico Mennillo in collaborazione e col sostegno del Museo Nitsch, Fondazione Morra, E-M ARTS e Aporema onlus, e costruito sull’ “automa spirituale”, legato agli studi di Gilles Deleuze sui concetti di “automa” e “automaton” contenuti nell’opera di Antonin Artaud e Baruch Spinoza.
“Naturate Rivolte #2” è il secondo incontro di un mini-ciclo di seminari ideati da Domenico Mennillo e Luca Carabetta (giovane filosofo scomparso prematuramente dieci mesi fa a Napoli) nella primavera del 2011. Intervengono Tiziana Terranova, docente all’Universit  degli Studi di Napoli l’Orientale sul tema “automa digitale spirituale” ; Pierandrea Amato, autore dei saggi Tecnica e potere” (Mimesis) e La rivolta (Cronopio) su alcuni aspetti del pensiero di Nietzsche e di Foucault in relazione ai termini di “evento” e “corpo senza organi”di Deleuze; Stamatia Portanova con un contributo ai concetti di “autonomia” e “indifferenza” in Whitehead e all’automatismo corporeo-mentale nelle applicazioni tecnologiche dei software ; Domenico Mennillo sulle potenzialit  lirico-espressive di un corpo melanconico in relazione alle arti e alla poesia a partire da alcune intuizioni presenti negli scritti di Baudelaire e Artaud.
Chiude l’intervento-proiezione dal film O Somma Luce di Jean-Marie Straub (incentrato sui versi del Paradiso di Dante Alighieri) di Giorgio Passerone, fra i massimi esperti dell’opera di Gilles Deleuze.

Museo Hermann Nitsch
Vico Lungo Pontecorvo 29/d – 80135 Napoli
Tel.+ 39 081 5641655 / Fax.+39 081 5641494
info@museonitsch.org
info@fondazionemorra.org

In foto, particolare della locandina dedicata al progetto