Anche quest’anno si rinnova l’Independent film show, rassegna cinematografica dedicata al film indipendente e performativo, giunta ormai alla quindicesima edizione. La manifestazione, coordinata da Raffaella Morra, si svolger  gioved 25, venerd 26 e sabato 27 giugno sul Belvedere del Museo Nitsch, a Napoli, con la proiezione dei tre programmi di film 16mm e video e le quattro live expanded cinema performances.
Quest’anno, il programma risulta ancora più emozionante delle scorse edizioni, con il consueto stile sperimentale che caratterizza la rassegna. Ancora una volta, i lavori presentati coinvolgeranno lo spettatore in un’intensa esperienza multisensoriale, stimolando tutti i sensi e catapultandolo nelle immagini presenti sullo schermo. Gioved 25 Giugno sar  la volta di “The Bleeping Light Explorative Sensoriums In Experimental Film & Video”, una serie di film e video di artisti audiovisivi e sonori contemporanei che investigano nelle percezioni fenomenologiche e psicologiche spaccate, nello slittamento sinestetico e nelle tecnologie violate per produrre delle opere che risiedono in uno spazio tra la forma d’onda e il fotogramma. Immediatamente dopo, sar  proiettato “Live Expanded Cinema Set” di Sally Golding (foto), artista multimediale che unisce la proiezione filmica e la composizione luminosa e sonora per creare delle performa di cinema espanso e delle installazioni partecipative.

Venerd 26 giugno alle 21, “Visual Insights” selezionato da Raffaella Morra, coinvolger  lo spettatore in una esperienza sensoriale, stimolandolo ad una diversa visualizzazione del mondo reale.
A seguire, uno spettacolo di cinema espanso “Zzurfreiheit” di Lionel Palun, Julien Bibard, Jean-Philippe Saulou, trio iconoclasta che ha origine dai fasci luminosi del proiettore 16mm e del video.
Zzurfreiheit lavora per farvi viaggiare attraverso il tempo e lo spazio grazie alle virtù insospettate della retroazione sonora e luminosa. Sviluppando una poetica dell’istante e dell’immediatezza, questi tre intervenenti generano dei conflitti delle percezioni, con delle conseguenze contemplative severe per il vostro cervello. Infine, sabato 27 giugno ore 21.00, “Scoreline” di Greg Pope. Quest’ultima è una performance filmica e sonora che nasce dall’idea del proiettore filmico come strumento con il potenziale per la diffusione visiva e sonora, un’esplorazione dell’apparato cinematografico, ignorando le tradizionali strategie per creare un dinamico evento dal vivo.
Ancora, nella stessa serata, “Film doubled forever changes” selezionato da Greg Pope, che stupir  per il diverso modo di intendere la dinamicit  dell’azione. Infine, “Skeleton”, di Greg Pope e Sult (Jacob Felix Heule, Guro Skumsnes Moe, Hvard Skaset). La prima è una performance audio del trio SULT, la seconda una performance filmica di Greg Pope, che presentano un’indagine in quattro movimenti, stimolando, manco a dirlo, percezioni nascoste ed inusuali. Independent film show, come sempre, rappresenta un invito a godere di uno straordinario evento emotivo.

Per saperne di più
Museo Nitsch
Vico lungo Pontecorvo 29/d – 80135 Napoli
Tel. + 39 081 5641655 / Fax. +39 081 5641494
info@museonitsch.org
info@em-arts.org