Si parte il 29 ottobre alle ore 17 con l’incontro "Energia ambiente e salute". Questo è il primo dei 3 appuntamenti in corso al museo Nitsch fino al 7 novembre; incontri definiti come occasione di confronto, studio e approfondimento per tutti gli spettatori abituali del museo.

Guido Cosenza che con la sua conferenza "Energia ambiente e salute: Necessit  della transizione ad un perso modello di sviluppo", apre questo ciclo di appuntamenti culturali presso il museo campano grazie anche alla collaborazione della Fondazione Morra.

Tale dibattito di Cosenza fa parte dell’ambizioso progetto Quartiere Avvocata/Quartiere dellArte tenutasi gi  nella Cittadella Sacra di Salita Pontecorvo.

Guido Cosenza, autore di La transizione (Ed. Feltrinelli 2008) e di Il nemico insidioso (Ed. Manifesto Libri 2010), presenta, quindi, la tesi che l’instaurazione di nuovi rapporti all’interno della comunit  umana rappresenta l’unica opportunit  per ovviare alla presente grave progressiva deriva socio-ambientale. Nei due testi si propone un ripensamento dai fondamenti del modo di produrre e di organizzare la societ .

Si prosegue poi sabato 30 ottobre, sempre alle 17 e sempre al Museo Nitsch, con la presentazione del libro "Hnsel e Gretel" di Lorenzo Mattotti. L’autore presenter  l’omonimo libro, edito da Orecchio Acerbo, ai suoi lettori soprattutto a conclusione della mostra delle tavole originali di Hansel e Gretel organizzata dalla Fondazione Premio Napoli e ospitata sempre dal Museo Nitsch. Mattotti [ presenta al museo campano anche con un’esposizione di 45 serigrafie che ripercorrono l’evoluzione artistica dell’illustratore bresciano, dai tempi di Valvoline (primi anni 80) fino al recentissimo The Raven, realizzato con Lou Reed (2009). La mostra è aperta dal marted al venerd, dalle 11 alle 14 e dalle 16 alle 19.

Questi incontri si termineranno il 4 novembre alle 17 al Museo Nitsch quando Amos Oz e Benedetta Tobagi, insieme a Marino Sinibaldi, presenteranno il loro libro Gli Abbracci Spezzati ai propri lettori. Un duo vincente: Amos Oz ha vinto il Premio Napoli per la sezione Letterature Straniere con il libro Scene dalla vita di un villaggio (Feltrinelli) e la Tobagi ha vinto il Premio Napoli per la sezione Letteratura Italiana con il libro Come mi batte forte il cuore (Einaudi).

Nella foto, il museo Nitsch

LA NOTIZIA – LA FESTA DEI MORTI IN MESSICO

Oggi, venerd 29 ottobre (ore 12), all’Istituto Cervantes (Via Nazario Sauro, 23 Napoli), l’Associazione dei messicani residenti in Campania celebra l’attesa cerimonia d’inaugurazione della IV edizione napoletana de “La festa dei morti in Messico”.

Saranno presenti Maribel Serrano Snchez, neo direttrice dell’Istituto Cervantes Napoli, il dott. Alessandro Dotoli, console onorario del Messico a Napoli, la comunit  dei messicani e gli alunni dell’Istituto.

L’allestimento del suggestivo e originalissimo altare dei defunti sar  aperto al pubblico dal 29 ottobre al 5 novembre 2010 dal luned al gioved (ore 10-18) e il venerd (ore 10-14).