Aaa Accogliere ad Arte Napoli è un progetto di promozione culturale, come tanti sorti in questi ultimi anni, nato su idea di Progetto Museo con le Catacombe di San Gennaro, Complesso di Santa Maria delle Anime del Purgatorio ad Arco, Museo Filangieri, Farmacia e Museo storico degli Incurabili e Pio Monte della Misericordia.
L’evento si svolge sabato 28 dalle ore 18 alle 23 dentro i Luoghi dell’Anima, i siti gi  citati, un percorso tra arte e umanit  con visite guidate, letture, musica, rivolto ai giovani per far conoscere un altro ricco patrimonio artistico e monumentale della citt  in cui vivono ed in particolare ai tassisti, primi protagonisti nell’accoglienza di visitatori italiani e stranieri.
Sono più di mille i tassisti a Napoli e gi  200 hanno aderito alla singolare iniziativa. Napoli, citt  museo a cielo aperto visitabile giorno e notte gratuitamente, ha il 65 per cento del patrimonio culturale archeologico bizantino gotico catalano angioino rinascimentale che l’Italia ha per il 75 per cento nel mondo. Patria del teatro popolare con le Atellane in et  latina, della musica pittura filosofia canto e cucina dietetica gi  nel ‘600.
Prima citt  in Europa ad avere l’illuminazione a gas nel 1835, perch è citt  solare e il napoletano vive la notte a teatro, nelle piazze, nei luoghi di ritrovo culturale. Oltre ai musei, palazzi storici sedi di ambasciate per essere stata citt  capitale per secoli e meta ambita come Parigi Vienna Londra, chiese scrigni di pregevoli pitture e sculture di artisti noti, ha un copioso patrimonio di antichi luoghi in cui si evidenzia la sua umanit  densa di religiosit  e amore per il prossimo come tanti ospedali, conventi orfanotrofio scuola per la numerosa infanzia povera e abbandonata in cui oltre ad essere ospitati imparavano pittura musica canto per i maschi, ricamo e cucito per le piccole, il Lazzaretto ospedale della Pace per i lebbrosi, il culto per i morti con tombe opere d’arte per regnanti nobili insigni artisti nelle chiese, catacombe per il popolo, cimiteri per stranieri.
Napoli è l’unica citt  ad avere il monumento all’Umanit  ed è opera di un Grande Caravaggio autore di “Le sette opere di misericordia” documento indelebile della cultura partenopea per chi soffre, ha bisogno di essere ospitato, ha fame, è nudo, ha bisogno di essere ascoltato, di un sorriso, di essere curato. L’umanit  di Napoli non è solo nei luoghi ma è molto evidente nell’essere faro di cultura, fucina delle arti, ospitale di ogni etnia, capace di assimilare per osmosi altre culture in modo da stimolare e diffondere nuove avanguardie artistiche, scuola del pensiero filosofico gi  in et  greca, che la rendono promotrice di Pace, Libert , Fratellanza, Democrazia.

Per saperne di più
tel. 081440438
info@accogliereadarte.it
www.accogliereadarte.it

Nelle foto, in alto, la chiesa di Santa Maria delle Anime del Purgatorio ad Arco. In basso, da sinistra, la sala Agata del Museo Filangieri, la farmacia degli Incurabili e le catacombe