Con una tre giorni dedicata alla coreografia d’autore, la Galleria Toledo di Napoli si conferma il teatro delle aperture, del confronto, dell’innovazione. Teatro Stabile di Innovazione di Napoli tre serate di danza due dedicate alla coreografia d’autore, una ai coreografi emergenti. L’1 e il 2 è prevista la XV edizione della rassegna "Second hand – Di seconda mano" è la rassegna di danza, giunta alla sua XV edizione, dedicata ai coreografi emergenti. Quest’anno si terr  l’1 e il 2 ottobre e vedr  esibirsi la pugliese Elisa Barucchieri, da anni in collaborazione con la compagnia Res Extensa e Annarita Pasculli, che dopo essersi formata alla Folkwang Hochschule Essen, oggi firma la coreografie per la Compagnia Campania Danza.
Luned 3 ottobre lo spazio è tutto dei vincitori del progetto “Residanza-La nuova casa della coreografia”, la rassegna a cura di Gabriella Stazio dedicata ai giovani coreografi, che quest’anno vede finalisti la Compagnia Vuoto per pieno, Maria Stella Pitarresi e il duo Sara Bizzoca ed Elisabetta Bonf .
La giuria sar  composta da Mario Castro de Stefano, Presidente Federdanza AGIS e Direttore Artistico sezione danza Teatro Pubblico Campano, Angela Lonardo, Giornalista, Massimiliano Craus giornalista, Adriana Cristiano, Membro Jr- Compagnia Boderline Danza, AnnaRita Pasculli, coreografa, Antonella Iannone, Direttore Compagnia Campania Danza. A presentare la serata sar  la critica e docente di danza Elisabetta Testa.

Programma

Sabato 1 ottobre, ore 20.30
Mediterraneo
L’immane tragedia dei profughi nel Mediterraneo è alla base di un breve e dolorosissimo testo di Andrea Manzi, per la regia di Pasquale De Cristofaro, attore Paolo Aguzzi, coreografie di Annarita Pasculli. Interpreti Antonello Apicella, Patrizia Inzaghi, Simone Liguori, Maria Rosaria Cerra, Giorgia Citro, Samuele Stanghellini, Giorgio Loffredo, Maurizio Paolantonio. Musiche live di Paolo Cimmino.

Domenica 2 ottobre – ore 2030
Erodiadi-Terzo Quadro di Studi d’Estasi
di Elisa Barucchieri, Francesco Catacchio e Anna Moscatelli, ideazione, coreografia e regia di Elisa Barucchieri, Anna Moscatelli, Francesco Catacchio;
danza e recitazione di Elisa Barucchieri. Con Nicola Eboli. Testi estratti da Erodiade di Giovanni Testori; musica a cura di Elisa Barucchieri, realizzazione scene di Francesco Gennaccaro, costume confezionato dall’ Accademia di Belle Arti di Napoli e curato da Rocca Scarola, Bari.

Ingresso rassegna 8 euro intero; 5 ridotto

Luned 3 ottobre ore 1930
“Residanza-La nuova casa della coreografia”
La pragmatica del #cianvisibile
di Fabrizio Calanna. Interpreti Compagnia vuoto per pieno composta da Fabrizio Calanna, Lara Viscuso, Giuseppe, Morello, Davide Boi, Eleonora Cotugno. Musiche AA.VV., periodo storico 1945/60.

Blu ottobre
di e con Maria Stella Pitarresi, Blu Ottobre prende spunto da uno stato di solitudine incorniciato dal blu che è considerato come una dimensione sacra e sentimentale.

Na die ander
di e con Sara Bizzoca ed Elisabetta Bonf , è un viaggio tra sabbia ed acqua, è lasciare un paese per realizzare un sogno, è prendere atto di quello che oggi è l’immigrazione.

Fuori concorso
Nella terza serata sar  presentata fuori concorso la coreografia Araba del gruppo Woman Experience, composto da sole donne provenienti da diverse zone del territorio campano, la cui mission è quella di ricodificare le danze urbane adattandole al movimento contemporaneo.
Ingresso 3 euro
Info-
www.movimentodanza.org

Tel 081/5780542

In foto, il gruppo Woman experience