Il nipote del leader storico del movimento di liberazione omosessuale Harvey Milk, presidente della Harvey Milk Foundation e consigliere per i diritti civili del presidente degli Stati Uniti Barack Obama, ha incontrato la cittadinanza di Napoli in vista del Pride di Napoli. Stuart Milk ha profuso il suo punto di vista sulla diversit  di genere e sull’esperienza degli Stati Uniti in materia di diritti civili.
L’evento, patrocinato dal Comune di Napoli, è stato fortemente voluto dal console generale USA a Napoli, Colombia A. Barrosse, sempre particolarmente attenta e sensibile alla promozione della cultura della differenza, e da Arcigay Napoli, ed è finalizzato a rimarcare il significato del Pride come vera e propria celebrazione delle diversit  e della ricchezza che le diversit  rappresentano per l’intera comunit .
Spiega Milk «Siamo ancora ben lungi da quella unione perfetta a cui miravano i nostri padri fondatori la strada, quindi, è ancora lunga. Tuttavia abbiamo fatto molti passi in avanti, abbiamo qualcosa da insegnare e condividere con il resto del mondo».

Aggiunge Barrosse
«Per noi è veramente un grande onore. Lui continua con un’attivit  politica in tutto il mondo per parlare dell’importanza della diversit , del rispetto delle differenze e della ricchezza che noi possiamo avere come societ  e come esseri umani quando siamo insieme con questa diversit ».
Quest’anno il Pride a Napoli si terr  l’11 luglio, un appuntamento particolarmente estivo che in qualche modo chiuder  l’onda pride in tutta Italia con una madrina eccezionale di cui non riveliamo ancora il nome. Un pride tematico sulla scuola».
Il presidente del Comitato Arcigay Antinoo Antonello Sannino denuncia che «nelle scuole purtroppo il bullismo omofobico e transfobico continua ad essere una piaga. Da un mezzo ad un terzo dei ragazzi che si tolgono la vita in et  adolescenziale è per motivi legati all’identit  sessuale. Questo ci dice che è fondamentale riuscire ad intervenire nel mondo della scuola perch le discriminazioni legate all’identit  sessuale sono davvero una grossa piaga».
Il sindaco di Napoli Luigi de Magistris dichiara «Io quando incrocio una persona diversa e differente da me mi arricchisco come uomo, come persona, nel cuore e nella mente. Questa credo sia la strada che ci insegna i valori della Costituzione e delle lotte per le libert  civili».
Il primo cittadino, di recente dal ritorno da un viaggio diplomatico negli USA, ha avuto modo di spiegare ai cittadini la valenza civile del protocollo sui diritti lgbt, firmato tra il Comune di Napoli e la citt  di San Francisco.

Nella foto, l’incontro di Milk con il sindaco de Magistris