Napoli e la Spagna unite dal filo conduttore dell’arte. L’Accademia di belle arti di Napoli incontra la facolt  di belle arti dell’universit  di Barcellona per il primo centenario del Manifesto Futurista. Per l’occasione fino al 15 Luglio, nella galleria del giardino dell’Accademia napoletana (Via Costantinopoli 107), sar  esposta la mostra di medaglie e placchette d’arte degli allievi dei due istituti, che si fronteggeranno per raccontare, descrivere e documentare, ognuno secondo la propria personale cifra stilistica e artistica, la tematica futurista. Le opere esposte sono presentate dai professori Marco Di Capua e Valerio Rivosecchi, docenti di I fascia di storia dell’arte dell’accademia partenopea e curatori della galleria del giardino.
In esposizione 50 lavori d’arte contemporanea realizzati appositamente per l’evento, 25 ciascuno, dagli allievi della facolt  di belle arti del dipartimento di scultura dell’universit  di Barcellona, guidati dai professori Jaume R. Vallverdù, Sergi Oliva, Miquel Planas, Jorge Egea e Ramòn Casanova, e dagli allievi della cattedra di plastica ornamentale del prof. Dino Vincenzo Patroni, docente di I fascia dell’Accademia di belle arti di Napoli, coadiuvato da M. Cristina Urso.
Un progetto che ha visto la solidale e forte collaborazione, lo scambio e il confronto tra i due istituti, rafforzato dal soggiorno degli allievi napoletani nella capitale catalana, sostenuti dai responsabili del progetto Erasmus/LLP di Raffaella Guerrizio, docente dell’Accademia di Napoli e di quelli dell’Accademia di Barcellona.
Spiega Giovanna Cassese, direttore dell’Accademia partenopea: “…La mostra segna una importante tappa di un percorso pluriennale di scambi tra le due istituzioni e rappresenta la migliore occasione per formalizzarne il gemellaggio tra le Accademie di queste due citt  mediterranee…”.
Obiettivo è “favorire la cooperazione e la discussione tra i membri delle due istituzioni preposte all’alta formazione artistica sui temi delle arti, della didattica artistica, della ricerca, della produzione, dei modelli organizzativi e gestionali, dei servizi agli studenti e ai tesisti, e delle connessioni con i contesti territoriali di riferimento, per facilitare il contatto, la conoscenza reciproca nonch la cooperazione fra docenti e studenti delle due istituzioni per progetti artistici comuni”.
Risultati concreti sono: “l’internazionalizzazione delle Accademie e facolt  di belle arti italiane e spagnole; la promozione di comuni progetti ed eventi artistici volti, in particolare, a sostenere la realizzazione di giovani gruppi di artisti, operativi in ambito italo/spagnolo ma altres esportabili oltre i confini dei due paesi; la diffusione, il confronto e la condivisione della “cultura artistica” attraverso la realizzazione di seminari, convegni ed altri eventi”.

Nelle foto, immagini della mostra organizzata dall’Accademia di Napoli

www.accademianapoli.it

La mostra sar  aperta, con ingresso da via Costantinopoli 107, dal luned al venerd dalle ore 10 alle ore 13, a partire dal 30 giugno fino al 15 luglio 2009