Napoli in terapia di gruppo. Per la prima volta al mondo una citt  racconta i suoi deliri, le sue insicurezze. “Napoli in Treatment” (foto), inedito format che porter  sugli schermi di Videometrò (da aprile fino ad agosto) le storie, i problemi, le ansie, le risorse, i “sintomi” dei cittadini partenopei proprio come fossero pazienti in cura da uno psicoterapeuta.
Venti puntate a tema, ognuna divisa in quattro flash quotidiani di un minuto per una “psico-fiction” ideata da Roberta De Martino, psicologa e giornalista.
Il format vedr  Partenope (con la voce di Rosaria De Cicco) correre dallo psicoterapeutaAntonio Cimone, interpretato dall’attore Francesco Mastandrea perch afflitta da somatizzazioni e sofferenze.

Un percorso terapeutico rivelato in pillole-video in tutte le sue tappe
dal primo contatto con l’esperto alla narrazione dei tanti vissuti dolorosi (emergenza rifiuti, camorra, disfunzioni dei trasporti) e, soprattutto, dei valori positivi partenopei, resi visibili attraverso la voce di semplici cittadini, associazioni, imprenditori, rappresentanti delle istituzioni. Volti quotidianamente impegnati nel migliorare Napoli e ascoltati tra limiti e possibilit  nel cerchio di sedie rosse della terapia di gruppo.
«Generalmente spiega Roberta De Martino, psicoterapeuta sistemico-relazionale quando un paziente arriva nello studio di uno psicoterapeuta da subito sfogo al suo vissuto di sofferenza, lamentandosi della propria sintomatologia. L’esperto, dopo l’ascolto, prova a esplorare la storia del paziente per estendere il suo punto di vista e ricordargli che è qualcosa di più ampio della sua ansia, della sua depressione, della sua ipocondria. Possiede, infatti, risorse che vanno riscoperte e ridefinite per poter rinarrare la sua vita in chiave integra e complessa».
Il progetto è finanziato dalla Fondazione Banco di Napoli e vuole premiare un modo di fare comunicazione diverso e innovativo, singole storie unite in una narrazione coerente per restituire a Napoli complessit  e autostima.