«Il miracolo dobbiamo farlo noi. Portando la citt  in un circuito internazionale. San Gennaro sar  contento se vede Napoli fare passi in avanti». Padre Adolfo Russo, vicario per la cultura della Diocesi di Napoli, presidente della Fondazione Fare chiesa e citt , con il sorriso sulle labbra, ma molto sul serio, stamattina, alla conferenza stampa nel foyer del teatro Mercadante, ha sottolineato l’importanza della sinergia con l’assessorato comunale alla cultura ea l turismo di Napoli che ha vinto un bando della Regione Campania per trasformare la religione in occasione di turismo, sulla scena del mondo. Lanciando cos l’iniziativa “Imago mundi. Feste e santi della citt  di Napoli” che propone il dna popolare attraverso le feste religiose, con eventi che richiamano l’attenzione di turisti e cittadini.
Quattro le fasi intorno al quale ruota il progetto che ha la direzione artistica di Giulio Baffi la festa della Madonna della Neve, che apre le danze domenica 3 agosto, quella di Piedigrotta, le celebrazioni per il santo patrono partenopeo e i festeggiamenti dedicati a Sant’Alfonso Maria de’ Liguori, fino al 27 settembre. Mentre il culto della Madonna Schiavona con l’incendio del Campanile della Basilica del Carmine ha gi  avuto il suo momento spettacolare a met  luglio con mostre, incontrie manifestazioni teatrali affidati soprattutto alla volont  di associazioni e consorzi che da anni lavorano per la riqualificazione del territorio attraverso tradizione, artigianato e vocazione commerciale.
La notte della Tammorra a cura di Carlo Faiello, i tre atti di Raffaele Viviani intitolati alla Festa di Montevergine, con la regia di Lara Sansone, il recupero dell’arte dei madonnari, il concerto di Peppe Barra, nonch quello di James Senese & Napoli centrale sono tappe di un percorso, da Ponticelli a Marianella, passando per Mergellina e il Duomo, che si propone di trasformare l’aspetto olografico in identit  per lo sviluppo di una citt  purtroppo sempre in primo piano per fatti criminali.
Soddisfatto l’assessore Daniele per l’incremento del turismo n citt  il 20 percento in più di atterraggi a Capodichino gli ispirano ottimismo per il prossimo futuro. Peccato che il flusso di turisti a Napoli a chi vi abita sembra sempre troppo limitato rispetto a quello di citt  europee che hanno solo da invidiare la sirena Partenope per il tesoro emerso e sommerso donatale da storia e natura. Speriamo che con "l’aiutino di san Gennaro" il prodigio di un cambiamento si compia davvero.

Il programma

Festa Madonna della Neve
Domenica 3 agosto ore 21
Piazza Vincenzo Aprea
Acquadia srl

Peppe Barra in concerto

Luned 11 agosto ore 21
Viale Margherita
Acquadia srl
James Senese & Napoli Centrale in concerto

Festa di Piedigrotta
Isola pedonale di via Gallinai
Associazione Il Canto di Virgilio
La notte della tammorra ( ridimensionata a una notte sola, rispetto agli anni precedenti in cui si è svolta a piazza Mercato)
A cura di Carlo Faiello

Mercoled 10 settembre dalle 17
Viale Gramsci
Ma Donna Re
Percorso di recupero dell’arte dei Madonanri

Gioved 11 settembre ore 21
Tradizioni e turismo
Isola pedonale via Galiani
Festa di Montevergine
di Raffaele Viviani
regia di Lara Sansone

Festa di San Gennaro
Domenica 21 settembre ore 21
Via Duomo
Associazione Jesce Sole
San Gennaro Day
Gran gala a cura di Gianni Simioli

Mercoled 24 e gioved 25 settembre
Museo Diocesano e via Duomo
Raccontami Napoli e San Gennaro
Un progetto di Giulio Baffi e Giovanni Petrone
Format teatrale distribuite in varie ore della giornata- Tra i protagonisti che finora hanno aderito all’invito di interpretare verit  e fantasia, Isa Danieli, Mariano Rigillo, Claudio Di Palma e Bruno Leone con le sue guarattelle
Per le celebrazioni dedicate a San Gennaro la Diocesi a settembre render  noto il suo calendario (ancora in via di definizione) con una conferenza stampa

Festa di Sant’Anfonso Maria de’ Liguori
Sabato 27 settembre ore 21
Piazza Marianella
Eventi & Eventi Management e Produzioni
Maria Nazionale in concerto

Nelle foto, due momenti della conferenza stampa con Adolfo Russo, Nino Daniele, Geppy Liguoro e Lara Sansone