Napoli si tinge di suspence. Al nastro di partenza la rassegna letteraria “I mercoled neri di Napolinoir” curata da Napolinoir in collaborazione con Iocisto La libreria di tutti. Il primo appuntamento mercoled 14 gennaio alle ore 18 nei locali della libreria in via Cimarosa, 20 (Piazza Fuga) di Napoli Diana Lama, Maurizio Ponticello e Federica Flocco presenteranno l’ultimo giallo della scrittrice e giornalista Piera Carlomagno che, appena pubblicato, ha gi  ottenuto il Premio Garfagnana in Giallo e il Premio Speciale Giuria Proviero Citt  di Trenta.
“L’anello debole” (Edizioni CentoAutori, 2014, nella foto la copertina) parte dall’omicidio di una avvenente infermiera ritrovata senza vita, freddata con un solo proiettile alla testa e ritrovata una mattina di gennaio al Ponte della Maddalena. Spunto intrigante per una nuova indagine del commissario Baricco. Tra vicoli di Napoli, feste miliardarie, uomini potenti e ricchi, amici della vittima e ambigui luoghi del potere finanziario, il poliziotto dovr  fare luce sugli intrighi di una lobby, motore della sanit  privata campana e di loschi affari insanguinati.
Conter  sul lavoro della sua squadra e ma anche sull’aiuto dell’avvocato Federico Brizzi e della giornalista de Il Mattino Annaluce Savino. Insieme ricostruiranno gli ultimi mesi di vita della donna, scavando nel suo passato, tra bellezza e avidit , desiderio e odio, devozione e distruzione. Tassello dopo tassello, in una citt  piovosa e piuttosto tetra, verr  alla luce la terribile verit .