Napoli e le edicole votive, un legame forte. Lo esplora l’associazione culturale NarteA che domenica 31 maggio 2015, alle 11, nell’ambito di Maggio dei Monumenti 2015, propone "Facimmece ‘a croce Napoli e i suoi altarini", visita guidata teatralizzata (foto) che, tra percorso turistico e performance teatrali, mostrer  la storia e l’evoluzione delle edicole votive.
In gergo “altarini”, i tabernacoli sono espressione di culto comune e di riconoscenza a santi e madonne, ma pure di fede e idolatrie pagane per calciatori e cantori di quartiere eletti come “miti”. In tutti i quartieri partenopei esitono piccoli templi, semplici luoghi di fede che cambiano col passar del tempo. Passeggiando per la citt  se ne conta un vasto numero. Tracce di memoria NarteA ha voluto indagare il fenomeno per ritrovarne radici ancora resistenti.

Per partecipare all’evento, la prenotazione è obbligatoria
ai numeri 339.7020849 – 334.6227785. La quota di partecipazione è di 10 euro per gli adulti.