Luca De Filippo ha lasciato da poco la scena del mondo, ma l’eredit  di famiglia resta per il pubblico che ha tanto amato e continua ad amare Eduardo.In occasione delle feste natalizie ritorna sul palco del teatro che fu di suo padre la celeberrima “Filumena Marturano, commedia scritta nel 1946 e baciata dal successo tra teatro, televisione e al cinema. In scena al San Ferdinando (piazza Eduardo De Filippo 20) da venerd 25 dicembre a mercoled 6 gennaio 2016. Interprete ne è Gloriana, insieme a Nello Mascia nel ruolo di Don Mim Soriano. Con la regia dello stesso Mascia, completano il cast gli attori Cloris Brosca (Rosaria Solimene), Giancarlo Cosentino (Alfredo Amoroso), Ferdinando Maddaloni (avvocato Nocella), Francesca Golia (Diana), Antonio D’Avino (Michele), Antonio Filogamo (Umberto), Gianluca d’Agostino (Riccardo), Rossella Amato (Lucia, cameriera), Valentina Elia (Teresina, sarta), Sergio Caporaso (facchino). Le musiche dello spettacolo sono firmate da James Senese; le scene di Raffaele Di Florio; i costumi di Luca Sallustio; il disegno luci di Lucio Sabatino; la produzione è di Arteespettacolo, Prospet Produzione Spettacolo.
Orari 25, 29, 30 dicembre e 1 e 5 gennaio ore 21.00;
26 dicembre e 2 gennaio ore 19.00; 27 dicembre e 3 e 6 gennaio ore 18.00; 28 dicembre e 4 gennaio ore 17.00
Info tel. 081.5524214.
Biglietteria tel. 081.5513396 / biglietteria@ teatrostabilenapoli.it

Dal 25 dicembre fino al 10 gennaio 2016 al teatro Instabile Napoli di Vico Fico Purgatorio ad Arco 38 ci sono “Razzullo e Sarchiapone sott’ o tendone”. Rivisitazione circense della tradizionale “Cantata dei pastori” di Andrea Perrucci, spettacolo ideato e diretto da Michele Del Grosso in collaborazione con l’Accademia Vesuviana del Teatro di Gianni Sallustro, scuola di recitazione di Ottaviano. Una “Cantata dei pastori” laica che, partendo dalla tradizione arriva alle diverse sperimentazioni del nostro tempo, tra l’opera buffa e il dramma sacro, fino alle forme più marcatamente popolari come la commedia dell’arte, l’opera dei pupi e il teatro circense (info tel. 3384731271, 3313532137, 0815289461). Si replica alle 21 nei i giorni feriali e alle 19 nei festivi.
Al teatro Nuovo sabato 26 dicembre 2015 alle 21 (repliche fino a marted 29), la tappa partenopea di Passioni e storie d’amore. Comico in Canto tra 800 e 900, il nuovo spettacolo ideato e realizzato da Ernesto Lama, che, affiancato in scena da un gruppo di giovani attori, attraversa i testi dei maggiori esponenti del teatro comico dell”800 e del ‘900, per approdare verso il futurismo e il variet . Presentato da Compagnia Gli Ipocriti, l’allestimento propone frammenti di teatro classico con innesti inediti, rielaborazioni di testi e arrangiamenti musicali inconsueti, ricreando le atmosfere di un periodo storico in cui non esisteva un teatro di prosa, ma soltanto di musica lirica. Inizio delle rappresentazioni alle 21 (feriali), 18.30 (domenica).
Info e prenotazioni al numero 0814976267 o all’indirizzo elettronico botteghino@teatronuovonapoli.it.

Domenica , 27 dicembre, al Bolivar, c’è il talento comico di Alan De Luca, con uno spettacolo ricco di sorprese che ha come filo conduttore una tombola scostumatissima condotta da "femmine particolari" che interagendo continuamente con il pubblico in sala, e con Alan De Luca e i suoi personaggi sul palco, renderanno la serata veramente indimenticabile. Nel prezzo del biglietto popolare è compresa la cartella che d  la possibilit  di regali come Tv color, I-pad, I-Phone e tante altre sorprese. Info e prenotazione 0815442616. Cartella e spettacolo costano 15 euro.

Nelle foto, in alto, Nello Mascia e Gloriana in una scena di "Filumena Marturano". In basso, da sinistra, "Razzullo e Sarchiapone", "Passioni d’amore" e Alan De Luca