Indagare i segni ed il peso volumetrico di una materia “aperta” alle più inusitate interpretazioni che un monocromatismo asciutto di essa propone è il fil rouge della mostra “Herman Normoid e il Minimalismo Cromatico”, a cura di Stefano Liberati e Saverio Ammendola. L’evento ha luogo presso gli spazi della Galleria Mediterranea, in via Carlo de Cesare 60, Napoli, fino al 9 ottobre 2012.
Padre del Volumismo, una corrente estetica che pone l’uomo al centro del processo artistico, Herman Normoid concede all’artista un valore “propositivo” nell’atto creativo ma lo priva della sua funzione generatrice. L’arte, dunque, da visione diviene “condivisione” di un’idea che lanciata dall’artista viene poi interpretata e ridefinita dal fruitore. L’opera d’arte non è più immobile ma variabile per effetto della rielaborazione dell’uomo. Ma l’idea alberga soprattutto nella mente umana tanto da sminuire la fisicit  dell’arte a un aspetto marginale di se. “I volumi sono la traduzione nel mondo fisico delle visioni sovradimensionali;l’artista ne fa uso per esprimere le sue emozioni. I volumi, generando nell’osservatore delle sensazioni vengono poi trasformati intimamente dando luogo a nuove visioni”.

Herman Normoid nasce nel 1966 al Cairo da una famiglia per met  siriana e per met  piemontese. Dopo aver compiuto un percorso di studi sulla Conservazione dei Beni Culturali a Roma si specializza a Venezia nella Restauro dei manufatti lapidei. Nel 2007 fonda la corrente di pensiero da lui stesso denominata Volumismo, di cui cura personalmente la redazione del manifesto. Normoid ha scelto di presentarsi al pubblico con un logo disegnato dal grafico argentino Alejandro Fernandez Vales e con il motto “Proud to be Obsolete”. Ha esposto a Roma, Buenos Aires, Reggio Emilia, Forl e Noto. L’artista vive e lavora tra Roma e Buenos Aires.

Catalogo Mono – Herman Normoid e il Minimalismo Cromatico, di Loretta Eller, edito da ANAAM

Galleria La Mediterranea
Via Carlo de Cesare, 60
Napoli
Orari luned-sabato, dalle 11,00 alle 13,30 e dalle 17,00 alle 20,00
Info e contatti Tel. 081 417413
lamediterraneaarte@virgilio.it
www.mediterranea-arte.com

DONZELLI A BENEVENTO

Sulla soglia di piccole porte è il libro di Enza Silvestrini che sar  presentatodomenica 30 settembre alel 10. 30 all’ associazione culturale ARTE/studioG5, IN/out di via Sant’Agostino n.15 di Benevento.
Un romanzo breve che ha come protagonista e narratore un io alla ricerca di se stesso, un io che un po’ distrattamente si lascia guidare più dal caso che dall’intenzione.
Per l’occasione, l’ARTE/StudioGallery, a chiusura della personale di Bruno Donzelli, esporr , tra le altre ancora in esposizione, l’opera “Atelier Lanzione”. La mostra sar  prorogata fino al 2 ottobre e rester  aperta con i seguenti orari di galleria luned, marted e gioved dalle ore 17,30 alle ore 19,30.
Per appuntamenti o maggiori informazionite. 3339242084.

Nella foto in alto, un’opera dell’artista. In basso, Atelier Lanzione di Donzelli