Recensioni dalla platea, con lo sguardo sul palcoscenico. Sul internet. Come scriverle? Un quesito cui cercher  di rispondere la tavola rotonda che si terr  domani alle 16.30, al NuovoTeatro Sanit  ( ntS’, piazzetta S. Vincenzo 1- Napoli) dedicata alla riflessione su funzione, compiti e futuro della critica teatrale.
La discussione sar  preceduta da un reading del “Dialogo in un imprecisato futuro tra un ex critico e uno spettatore” di Roberto De Monticelli, a cura di Carlo Caracciolo e Gennaro Maresca. Nella prima parte dell’incontro si tenter  di tracciare un “profilo del critico teatrale web” attraverso alcuni interventi di Claudio Finelli, “Il critico migrante” (una istantanea storica degli anni in cui la letteratura critica si è trasferita dalla carta stampata al web); Alessandro Toppi ; Anita Laudando “Il critico veloce 140 caratteri per una critica da tweet”, Simone Petrella “Il critico condiviso”, la critica teatrale a portata di “like”, Mariagiovanna Grifi. "Il critico per l’artista".
Interverr , inoltre Gianmarco Cesario, direttore responsabile di Teatro.Org.
Gli interventi saranno ripresi e lanciati in rete tramite il canale YouTube del Nuovo Teatro Sanit . L’intento è quello di lavorare in maniera condivisa e di lasciare aperta la problematica a ulteriori interventi, sfruttando le potenzialit  della rete.
Tracciando le linee guida di una figura professionale, che proprio a causa della grande apertura on line, rischia di veder decaduta la sua credibilit  e la forza dei suoi interventi, dal proliferare di chi si improvvisa nella pubblicazioni di pareri critici. ogni critico presente dovrebbe preparare tre proposte di cose da fare e 3 da non fare quando si scrive una recensione per il web. Dando vita a un manifesto virtuale del critico teatrale on line.

Per saperne di più

www.nuovoteatrosanita.it

In foto, due immagini del teatro