NTS Nuovo Teatro Sanit  presenta “Vorrei essere qui”, titolo della nuova stagione 2015/16 dopo il successo della scorsa edizione “Il Teatro diffuso” con spettacoli in diversi luoghi della citt . NTS è “casa del teatro” sempre aperta ai gruppi esordienti, alle nuove proposte culturali e sociali, ad accogliere giovani del quartiere e di altre aeree urbane disposti ad un radicale cambiamento del Rione Sanit .
In solo due anni si sono avuti notevoli risultati incoraggianti per la compagnia di giovani attori che opera stabilmente negli spazi di NTS. Nello scorsa stagione ha ospitato 22 compagnie e 5.000 spettatori presentando un cartellone originale degno di essere seguito.
Si apre il sipario il 10 e 11 ottobre con “L’amico degli eroi- Parole opere e omissioni di Marcello dell’Utri” di Giulio Cavalli. Lo spettacolo (in foto, la locandina) è liberamente tratto dalle vicenda giudiziarie (e dalle amicizie consolidate) di Marcello Dell’Utri, Vittorio Mangano e Silvio Berlusconi. La storia un giovane siciliano arrampicatore sociale decide di essere l’anello di congiunzione di due mondi totalmente differenti (l’imprenditoria milanese estrema e l’arrembante mafia siciliana) fino alla condanna per concorso esterno in associazione mafiosa.
Il 23, 24, 25 ottobre tocca a “Smile la tua vita in 35 mm”, spettacolo con canti musiche immagini di film interpretato da Lalla Esposito e trio di musicisti. E ancora “L’abito della sposa” di Mario Gelardi regia Maurizio Panici. “360 liberamente tratto da “Girotondo” di A. Schnitzler” regia Carlo Caracciolo e Gelardi. “Il Gioco” ispirato a “Giorno d’estate” di S. Mrozek regia Ciro Pellegrino. “Io sono uno Luigi Tenco, storia di un acchiappa nuvole” regia Gennaro Cuomo. “Io, sono invincibile” tratto da “Caligola” di A. Camus regia Pasquale Ioffredo. “Don Giovanni” da Molière di e con Alfonso Paola. “Io e te da soli” regia Marcella Granito. In aprile e maggio saranno in scena spettacoli vincitori del bando “Avviso Pubblico”.

Nuovo teatro Sanita’ piazzetta San Vincenzo 1 info@nuovoteatrosanita.it
Per informazioni 339.6666426

E MOSCATO CELEBRA LE QUATTRO GIORNATE

Domenica 4 ottobre, alle 18, al Nuovo Teatro Sanit , sul palco Enzo Moscato, insieme a Cristina Donadio e Giuseppe Affinito. Per la rassegna di Teatro Civile, ideata e realizzata da Le Nuvole/Casa del Contemporaneo e promossa dall’assessorato alla cultura e comune di Napoli nell’ambito delle manifestazioni in celebrazione delle Quattro Giornate di Napoli. Con il suo Patria Puttana, metter  in scena tutto il proprio universo espressivo. Le puttane, le cosiddette donne di piacere’, hanno tutte rappresentato, infatti, un punto fermo e privilegiato nel dare voce e corpo al concetto/prassi di una scena tesa a smascherare con malinconia ma anche con tanta ilarit  la presunta insufficienza e marginalit  di ciò che viene detto il femminile. Soprattutto quello ferito, venduto, comprato, mercificato, ingannato e mistificato da una Storia gestita da millenni, in assoluto, dal maschile.
Patria Puttana, allora, diviene una piccola ma significativa silloge di questa inclinazione e amore di Moscato. Un rapsodico ma profondo omaggio a quella sorta di casa, territorio, comune luogo di giacenza e resistenza patria’, appunto che egli ritiene di dividere e con-dividere con la Donna naturale o artificiale, tale per biologia o per libera, esistenziale scelta e con la Prostituta hegelianamente, libera schiava di un padrone incatenato facce, entrambe, nella sua scrittura, di un materno’ feroce e tenerissimo, nel mettere in moto tutta la sua accesa fantasia di cantore della Differenza e della Contro-serialit . Gli allestimenti sono di Tata Barbalato.