‘O treno che va è l’ultimo album dei Foja, la band  partenopea che lo presenterà giovedì 12, alle 18.30, gennaio al Nottingham, storico irish pub di Battipaglia. La loro  è musica di pancia e di cuore in una trama di vibrazioni positive giuste  per iniziare il nuovo anno. Chi vuole può acquistare anche il disco. A seguire, a partire dalle ore 20.30, il concerto della band Anima Partenopea.
Questo terzo album dei Foja è viaggio, percorso in bilico tra rock, pop, blues, country, tra la canzone classica napoletana e le melodie italiane, che attraversa, arricchendolo, il sound della band. Ogni canzone è una stazione, ogni composizione un pretesto per esplorare le proprie passioni liriche e musicali. Arrivi e partenze rivelatrici di molteplici sentimenti, un tour attraverso tradizione e modernità.
Nel disco, tra gli altri, tre ospiti speciali: Edoardo Bennato, sua infatti è l’armonica in “Gennaro è fetente”; Ghigo Renzulli, storico sodale di Piero Pelù nei Litfiba, che piazza uno splendido assolo in “Aria ‘e mare”; infine Daniele Sepe, che in “Famme partì” avvolge il brano in una trama fatta di sax e fiati di atmosfere caraibiche. Di Sepe sono anche gli arrangiamenti dei fiati in “Buongiorno Sofia”.
Dopo essere stata la prima rock band a entrare nel teatro più antico d’Europa, il San Carlo di Napoli per il concerto/evento sold out “Cagnasse tutto” con la straordinaria regia di Franco Dragone (Cirque du Soleil), i Foja firmano quattordici brani che segnano la loro piena maturità, in perfetto equilibrio fra passato e contemporaneità.

 

Nella foto, il gruppo che lancia adesso ‘O treno che va