Promuovere l’informatizzazione dei giovani a Scampia (Napoli) è l’iniziativa lanciata da Sap, leader mondiale nelle soluzioni software per il business. Realizzata in collaborazione con Informatici Senza Frontiere (Isf), organizzazione non profit dedicata alla promozione di una tecnologia più intelligente, sostenibile e solidale, e IT Allianz, una delle più grandi società di consulenza SAP del Centro e Sud Italia attiva nel mercato della consulenza informatica di alto profilo, si pone l’obiettivo di fornire competenze IT mirate e facilitare l’accesso dei giovani nel mondo del lavoro.
Il progetto coinvolge venti giovani (diplomati) degli istituti tecnici dell’area di Scampia, selezionati attraverso test d’ingresso, e prevede un corso (gratuito) di formazione su SAP Business One, software gestionale sviluppato per rispondere alle esigenze delle piccole e medie imprese (Pmi) che vogliono accrescere il proprio business. I corsi, ospitati dal Centro Alberto Hurtado, luogo di formazione per i giovani del quartiere Scampia, sono tenuti da professionisti di IFS e consulenti di IT Allianz e hanno cadenza bisettimanale, per un totale di sessanta ore, a partire dal 1 dicembre.
SAP mette a disposizione di Isf soluzioni tecnologiche con l’obiettivo di portare l’informatizzazione in chiave educativa, proponendo l’informatica come un’opportunità di crescita, integrazione e socializzazione. Tutte le strumentazioni utilizzate durante il corso rimarranno a disposizione dei ragazzi. «Come SAP, commenta Carla Masperi, Chief Operating Officer SAP Italia, ci impegniamo a mettere la tecnologia al servizio delle persone e lavoriamo in tutto il mondo per favorire un processo di crescita».
E aggiunge Dino Maurizio, presidente della Onlus che opera già da diversi anni a Scampia: «Scopo del progetto è quello di dare una specifica preparazione informatica nell’area strategica dell’Erp (Enterprise resource planning)».
Una vera opportunità per i giovani come spiega Luigi Silipo, direttore operativo di IT Allianz: «Ci dà la possibilità di contribuire alla formazione di ragazzi che vivono in un quartiere difficile come quello di Scampia. Per loro è un’occasione importante. Al termine del periodo di formazione, potranno affacciarsi al mercato del lavoro con una qualifica sempre più richiesta». I più meritevoli saranno supportati anche nella stesura del proprio curriculum vitae che sarà presentato a società operanti nel settore.
L’iniziativa di Scampia si pone all’interno di un percorso di collaborazione tra Sap e Isf iniziato nel 2014 e volto alla realizzazione di progetti no profit mirati all’informatizzazione di persone in contesti di emarginazione e difficoltà. Una conoscenza approfondita di Sap Business One rappresenta, quindi, per i giovani di Scampia, un’opportunità di sbocco professionale sia in divisioni IT di aziende che in organizzazioni partner di Sap.

Per saperne di più
www.sap.com/italy

Nella foto, le Vele