Ormai sdoganata, riappare nel terzo a lei dedicato. Torna “Canapa in mostra” fiera internazionale che si terr  il 14, 15 e 16 ottobre alla Mostra d’Oltremare di Napoli. La pianta tanto demonizzata sar  di nuovo protagonista della arssegna che ne mette in luce le potenzialit  in vari campi medico, agricolo, energetico, alimentare, tessile, edile, ricreativo, cartaceo.

Prima esposizione del Sud Italia, preziosa occasione per conoscere, approfondire e discutere gli impieghi e i benefici forniti della canapa. Riporta alla memoria la lunga tradizione che lega il nostro Paese, e la regione Campania in particolare, alla sua lavorazione. Ad attendere i 10mila visitatori previsti ci saranno espositori ed esperti provenienti da diverse regioni d’Italia e dall’estero. Secondo la consueta formula, il pubblico sar  coinvolto in conferenze, dibattiti, e workshop, e non mancheranno stand espositivi, installazioni e concerti, eventi gastronomici e artistici, sfilate di moda.

Tra le novit  di questa edizione c’è il progetto “Canapa in tesi”, raccolta di lavori universitarie sulla canapa. Previsti anche, grazie alla collaborazione con l’Associazione Fracta Sativa, un corso di aggiornamento per medici che fornir  crediti formativi, e uno sportello nutraceutico che metter  a disposizione del pubblico alcuni nutrizionisti che forniranno, a chi volesse, informazioni sulle propriet  nutrizionali della canapa. Anche quest’anno un tocco d’arte con le opere esposte dall’illustratore svizzero Ivan Artucovich.Il prezzo del biglietto d’ingresso sar  di 8 euro, l’abbonamento per i tre giorni di 15 euro.

Per saperne di più
www.canapainmostra.com
info@canapainmostra.com

Nelle foto, uno scorcio dell’esposizione dello scorso anno e la farina di canapa