Lo Studio49 Videoarte è non solo uno spazio napoelatno dove ha luogo l’esposizione di opere che casualmente vengono di volta in volta presentate al pubblico. Nel cuore della citt  affollata, a pochi passi da piazzetta Augusteo, lo Studio49, pensato e realizzato da Luigi Grossi, ha l’aria delle sue opere, un laboratorio d’arte aperto alle forme e gli stili più originali ed attuali, lontani dal mero legame con la tradizione,che non resta tuttavia del tutto esclusa.
Non è un caso quindi che la prima mostra di Paco Falco, i dodici quadri e l’installazione, abbia trovato proprio in questa sede l’ideale di debutto della sua arte. Paco, infatti, ha dedicato molto del suo tempo, rubato dagli innumerevoli viaggi di andata e di ritorno,da e verso Napoli, alla ricerca di un’espressione, della sua tecnica e della sua forma. Pur non avendo frequentato un percorso accademico,il richiamo della pittura, dei colori,della materia, delle immagini, sperimentate in lavori assai diversi tra loro,come anche la fotografia e l’arte digitale, ha rappresentato in ogni momento una costante delle giornate passate lontano. Un diario di immagini.
Cromie in Libert  è il titolo della mostra, curata da Luigi Grossi e presentata da Ernesto Paolozzi e Nino D’Antonio, dal 12 al 19 Gennaio in via Lungo Gelso 49.

“Paco Falco – scrive Nino d’Antonio – ha superato largamente la fase di esordio,a oltre dieci anni dalle prime esperienze. le opere risultano una sorta di terreno sul quale ritrovarsi, un’occasione per guardarsi dentro,una serie di radiografie di stati d’animo,ma anche di pensieri,come sempre mutevoli.”

Se le Cromie esprimono emozioni, le graffiature “libere e anarchiche” il loro movimento, scorre in ogni quadro ” un filo rosso, che – scrive Ernesto Paolozzi- sembrerebbe, come è destino di quasi tutti i fili rossi, ricomporre i contrasti e forse pacificare l’animo. Ma si d  il caso che il filo rosso è anche, soltanto, dell’opera singola. Potrebbe allora significare altro, forse la lieve ironia che d  vita alla vita, quale che ci appaia il suo colore.”

In foto, opere del giovane artista