"Je sto vicino a te”. Il ricordo di Pino Daniele a Napoli Centrale. La festa del pap , il 19 marzo, la citt  ricorder  il più famoso cantautore napoletano, che avrebbe festeggiato il suo sessantunesimo compleanno, con canzoni, mostre, dirette radiofoniche e ricordi appassionati.
A partire dalle ore 1000 con una lunga maratona musicale che, per l’intera giornata, sonorizzer  gli spazi del nuovo mall di Napoli Centrale con le canzoni del Mascalzone Latino da “Terra mia” ad “Abusivo”.
Sar  ospitata la mostra “Terra mia” curata da Federico Vacalebre. Sedici pannelli espositivi racconteranno oltre trentacinque anni di canzoni attraverso un’originale assemblaggio dal sapore pop art che metter  insieme copertine, foto, autografi, locandine e memorabilia in un gioco di rimandi e nostalgie.

Il protagonista del pomeriggio, invece, sarò Gianni Simioli che, a partire dalle 17
, trasmetter  in diretta dalla galleria Piazza Garibaldi una puntata speciale de “La radiazza”. Il popolare programma di Radio Marte dar  voce alle testimonianze di artisti e fan chiamati a ricordare Pino Daniele attraverso le loro esperienze personali.

Alle ore 1900, infine, la manifestazione vivr  il suo momento clou con un vero e proprio omaggio collettivo appassionati e frequentatori abituali della galleria Piazza Garibaldi saranno coinvolti nell’interpretazione corale di “Napule è”, ormai inno della citt .

Promossa da Grandi Stazioni con l’organizzazione di NMK, la manifestazione “Je sto vicino a te” e la prima di una serie di iniziative che, per tutto il periodo primaverile, animeranno la nuova area commerciale di Napoli Centrale confermandola come innovativo spazio urbano del tempo libero.

Si finir , come lo scorso anno, al Palapartenope a partire dalle 21.
una festa in sua assenza, un omaggio delicato e convinto, che porta la firma di chi con lui ha diviso il sangue e la musica, di chi lo ha studiato meglio di chiunque altro.
Nello Daniele ed Enzo Avitabile ci saranno anche quest’anno, motori dell’evento e padroni di casa.
«Ci ritroviamo al Palapartenope anche quest’anno, il 19 marzo, nel giorno in cui mio fratello Pino avrebbe festeggiato il suo sessantunesimo compleanno ed onomastico, ricorda Nello Daniele. L’anno scorso la cifra era tonda e l’assenza fresca, ci autoconvocammo con un gruppo di amici musicisti e con la fondamentale collaborazione del sindaco de Magistris, che sin dal drammatico giorno della scomparsa di Pino ha dimostrato anche con l’ufficialit  quanto la citt  amasse il Nero a met .
Ma, come l’anno scorso, e come i prossimi perch è mia intenzione rendere stabile questo appuntamento di memoria e di amore senza fine, questa festa in nome del fratello, amico, maestro, cantore, poeta, uomo in blues assente, sar  una festa, con tanti musicisti che sono stati al suo fianco, ma anche con tanti di essi che lo hanno conosciuto solo dai dischi. Generazioni diverse, con spazio ai giovani talenti, ai rapper e a nu neapolitan power proprio come sarebbe piaciuto a mio fratello».
Con loro ci saranno Joe Amoruso, Joe Barbieri, M’Barka Ben Taleb, Giovanni Caccamo con Deborah Iurato, Mel Collins, Maurizio De Giovanni, Tony Esposito, dj Roberto Funaro, Foja, Jovine, Mandolino Liberato, Claudia Megrè, Ciccio Merolla, Neri per Caso, Monica Sarnelli, Speaker Cenzou con il Nucleo, Valentina Stella e Rino Zurzolo.
Sul palco, i musicisti Francesco Aiello, Carlo Avitabile, Paolo Bianconcino, Gianluigi Di Fenza, Lino Pariota, Vittorio Remino, Claudio Romano, Placido Salamone.
Gli inviti sono stati distribuiti a partire da venerd 11 marzo per un massimo di due biglietti a utente (www.comune.napoli.it).

Quindi nessun biglietto d’ingresso, distribuzione on line e chi non riesce a entrare avr  la diretta in streaming e radiofonica.
«Nessun business ricorda Nello Daniele ma un canto d’amore. Napule è Pino Daniele, Napule sa dire a Pino Daniele je sto vicino a te, noi stiamo vicino a te».

Nella foto, Pino Daniele