I sette vizi capitali “approdano” tra i banchi di scuola in una sfida all’ultima parola. In occasione della seconda edizione del concorso di scrittura creativa “Parole in giallo”, dal titolo “Delitti peccaminosi. I sette peccati capitali”, l’Associazione Aussie e Napolinoir, punto di incontro fondamentale per tutti i giallisti napoletani, invitano gli studenti grandi e piccini a realizzare entro il 15 aprile un’opera ispirata ai delitti capitali, da spedire in versione cartacea o in cd all’indirizzo dell’Associazione. Una giuria presieduta dal direttore della Biblioteca Nazionale, Mauro Giancaspro e composta da esponenti del mondo della letteratura, del giornalismo e del teatro, tra cui Antonello Perillo, Diana Lama, Federica Cigala, Santa Di Salvo, Maurizio Ponticello, Giuseppe Galzerano, Gabriella Cerino ed Ester Basile premier  un elaborato per ciascuno dei tre livelli concorrenti (elementari, medie e superiori) e tra tutte le opere in competizione ne sceglier  una in particolare per originalit  e fedelt  al genere giallo.

Racconti, poesie, testi teatrali, fumetti, sceneggiature, video e prodotti multimediali indagheranno i misteri e i luoghi più reconditi della mente umana, partendo dalla prospettiva fresca ed originale di scrittori alle prime armi.

A tutti i candidati sar  consegnato un attestato di partecipazione, mentre i lavori vincitori saranno pubblicati sul settimanale “Il Denaro”, sul sito dell’Associazione Aussie ed in una raccolta delle edizioni Boopen. La premiazione avr  luogo nella prestigiosa sede della Biblioteca.

Un’occasione d’oro, dunque, per le giovani penne appassionate di letteratura e delitti, amanti di George Simenon, Agatha Christie e Andrea Camilleri, alla ricerca del delitto perfetto.

Nella foto, Alfred Hitchcock

Il bando è scaricabile all’indirizzo:
http://www.campania.istruzione.it/ncircolari/2009/circolari2009_ottobre.shtml