Napoli. citt  del vino e le sue vigne. Dal 23 al 25 settembre c’è il festival delle vigne metropolitane. Visite guidate, convegni, spettacoli e degustazioni a Chiaiano, San Martino, Posillipo e Agnano.
Il territorio della citt  di Napoli ha caratteristiche vitivinicole particolari è la seconda area metropolitana europea per numero di ettari destinati a vigneto e in più, con la sua provincia, Vesuvio e Campi Flegrei, è una delle poche aree al mondo che conserva la coltivazione a piede franco. Inoltre la maggior parte di questi vigneti si trova in contesti molto affascinanti dal punto di vista paesaggistico e naturalistico un vero e proprio unicum nel panorama enologico mondiale.
Il festival delle vigne metropolitane è un’occasione per far conoscere a esperti, appassionati, cittadini e turisti questa particolare viticoltura che si può definire “eroica”, considerati alcuni dei luoghi in cui viene vissuta quotidianamente scoscesi pendii dove la storia ha fermato il suo tempo. Un progetto che si propone di diventare volano economico e grande attrattore turistico per la citt , cos come gi  avviene per Vienna, Parigi e Torino, che hanno saputo valorizzare le vigne metropolitane come risorsa territoriale.

Si parte venerd 23 settembre alle ore 17,30 a Chiaiano.
Presentazione a Selva Lacandona – Fondo “Amato Lamberti”, con la tavola rotonda “Esperienze a confronto vigna storica San Martino, vigna di Salita Scudillo, vigna Selva Lacandona”. Partecipano Enrico Panini, assessore al Lavoro e alle Attivit  Produttive del Comune di Napoli; Raffaele Beato, Universit  degli Studi di Salerno, Davide Romanelli, Acqua Bene Comune Napoli – vigna di Salita Scudillo; Vincenzo Dina, Associazione Piedi per la Terra; Peppe Morra, vigna San Martino; Ciro Corona, Cooperativa Sociale (R)esistenza – vigna Selva Lacandona. Modera la giornalista Marina Alaimo. Segue alle ore 18,30 la visita al vigneto Selva Lacandona e degustazione a cura di Associazione Italiana Sommelier Napoli in collaborazione con Cooperativa Sociale (R)esistenza. Ore 19.30 spettacolo musicale Black in the Selva con Geco mc, DjUncino Galleon + Donix & La Pankina Krew, Ciccio Merolla live set + OLuWong, Valerio Jovine on The Riddim. uno spettacolo di musica rap e hip hop napoletana, una serata che parla di rinascita e riappropriazione dell’identit  e del futuro in un luogo solo recentemente sottratto alla camorra e restituito alla citt .
Il festival nasce dalle sinergie di soggetti che hanno maturato consolidate esperienze nel campo degli eventi la societ  organizzatrice, la Ravello Creative Lab S.r.l., l’associazione italiana sommelier Napoli, punto di riferimento culturale, e non solo, del mondo del vino e l’associazione Campi Flegrei a Tavola, organizzatrice dell’evento – progetto “Malazè”, una delle migliori best practice della Campania per quanto riguarda il food & wine, e fra i primi a unire cibo e vino agli aspetti archeologici e ambientali.
Partecipano al festival cantine, produttori, imprese, associazioni, enti e istituzioni come l’Istituto professionale per i servizi enogastronomici e l’ospitalit  alberghiera “Rossini” che ha il dichiarato obiettivo di permettere ai giovani di conoscere e riappropriarsi delle tradizioni enogastronomiche del loro territorio, e aiutarli a farle diventare uno strumento di sviluppo professionale e di sbocco occupazionale, oltre che di crescita culturale.

L’ingresso agli eventi è con prenotazione obbligatoria 3207275544
info@ravellosrl.com

Contatti
3207275544
info@ravellosrl.com
FB Festival delle Vigne Metropolitane
www.festivalvignemetropolitane.it

Nella foto, una vigna della nostra terra