Pasqua e Pasquetta al Museo di Capodimonte in compagnia di Picasso. Con soli 2 euro in più   si potranno visitare due mostre imperdibili e la ricchissima collezione del museo. Stiamo parlando della mostra “Picasso e Napoli: Parade (fino al 10 luglio 2017) allestita nelle sale dell’appartamento reale, con la più grande opera dell’artista spagnolo mai realizzata, il sipario Parade, e più di 100 opere tra disegni, dipinti, foto, lettere, video e un teatro di marionette, che nel pomeriggio di Pasqua, dalle 16.00 alle 17.30, saranno animate dalla posteggia napoletana di Aurora Giglio.
Si potrà visitare anche l’esposizione “Incontri sensibili”
(26 marzo – 17 giugno), a cura di Sylvain Bellenger e Laura Trisorio  che vede per la prima volta esposta in Italia l’opera Femme couteau (2002) di Louise Bourgeois in dialogo con il Martirio di Sant’Agata, opera seicentesca del pittore caravaggesco Francesco Guarino, una delle opere più raffinate della pinacoteca dal 200 al 700.
La mostra Picasso e Napoli: Parade vi trasporterà nella suggestione del momento in cui è nata l’avventura che darà vita a Parade, un viaggio di due mesi durante i quali Picasso trascorre due settimane a Napoli tra marzo e aprile 1917. In quei giorni avviene la metamorfosi del balletto che va in scena a Parigi a maggio dello stesso anno, su soggetto del poeta Cocteau e musica di Erik Satie.
L’allestimento, che mostra accanto a Picasso artisti a lui contemporanei come Depero, protagonisti di quell’Europa artistica intraprendente, audace e bohème che sta inventando l’arte moderna, sottolinea l’importanza dell’incontro diretto di Picasso con l’antichità a Pompei e con la cultura tradizionale napoletana, il presepe, il teatro popolare e il teatro delle marionette, un aspetto totalmente nuovo negli studi picassiani.
La mostra è promossa dal Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, la Soprintendenza di Pompei, il Museo e Real Bosco di Capodimonte e il Teatro dell’Opera di Roma, con il contributo della Regione Campania e attraverso la Fondazione regionale Donnaregina per le arti contemporanee e la società regionale Scabec, con la produzione e l’organizzazione di Electa.

Picasso e Napoli: Parade è l’App di mostra prodotta da Arm23, con testi di Lorella Starita, resa possibile grazie al sostegno di Feudi di San Gregorio, Tecno e Intersped Service. L’ app dedicata alla mostra con l’Image Recognition consente non solo di avere informazioni dettagliate sulle opere in mostra, ma dà accesso a ulteriori contenuti multimediali, approfondimenti e video che si possono consultare anche una volta usciti dal museo.

Per scaricare l’app gratuita basta cliccare dal proprio smartphone sul seguente link q-r.to/picasso

 

Biglietto integrato mostra + museo  12 euro, Intero 10 euro, ridotto 8 euro tra i 6 e i 26 anni e per gruppi di almeno 15 persone con prenotazione obbligatoria
Gratuito
per bambini di età inferiore ai 6 anni, membri ICOM, guide turistiche, accompagnatori di gruppi, portatori di handicap, giornalisti con tesserino stampa
Per raggiungere il Museo di Capodimonte:
Navetta shuttle

da Piazza Trieste e Trento (Teatro San Carlo)
Fermate a richiesta lungo il percorso
Tariffe da 2 euro per singola tratta per i napoletani e da 5 euro per i turisti
http://www.museocapodimonte.beniculturali.it/picasso-e-napoli-parade-uno-spettacolo-una-visione-unopera-darte/