Nera, con il cuore tenero. E’ la cassata proposta da  Mario Di Costanzo (foto). Fuori una glassa lucida al cacao, dentro mousse di ricotta di pecora, scaglie di cioccolato Valrhona e confit di arance rosse di Sicilia.
Così Di Costanzo rivisita  rivisita la cassata siciliana, senza appesantire la consistenza del dolce: un sottile strato di croccantino fa da base al morbido pan di spagna alle mandorle sul quale vengono adagiati il confit di arance rosse di Sicilia e le scorzette d’arancio semicandite lavorate in laboratorio. Il tutto è ricoperto da due strati di soffice mousse di ricotta di pecora profumata al limone e bacche di vaniglia, alternati con gocce di cioccolato fondente Valrhona al 70%.
Il cacao con piccole sfoglie d’oro  dona  al dolce una veste elegante. Dessert ideale nelle giornate di festa da comprare per sé e la famiglia  o da regalare in nome di una tradizione rinnovata.
 Classe 1982, Mario rappresenta la terza generazione di una famiglia di pasticcieri nella Napoli più verace e popolare, con laboratorio e punto vendita in piazza Cavour, dove c’erano le scuderie di un palazzo del 1800 , alle spalle del  mercato rionale dei Vergini e a pochi passi dal Museo Nazionale Archeologico.
Ha perfezionato la sua formazione alla Boscolo Etoile Academy. Da anni realizza i propri prodotti con lo stile e l’eleganza dell’alta pasticceria francese senza rinunciare allo spirito partenopeo. Estro creativo e padronanza della tradizione danno vita a dolci che sono vortici di colori e forme, dessert trompe-l’œil che invitano il consumatore a sorprendersi amplificando il piacere della degustazione.
Le torte si trasformano in tele pittoriche d’impatto, la forchetta diventa strumento per studiarle all’interno e scoprirne sfumature di gusto, colore e stupore. Nel suo laboratorio ogni giorno vedono la luce Saint- Honoré, éclair, tarte au chocolat, macaron. Ma c’è sempre anche un posto d’onore per babà e tiramisù.

 

Pasticceria Mario Di Costanzo
piazza Cavour 133-35 – Tel. 081 450180
www.dicostanzopasticceria.it