Enigmi dell’arte. Undici artisti con differenti formazioni artistico-culturali e provenienze geografiche compongono un incrocio di gesti, pratiche e riflessioni sull’opera come “estrema memoria” della scultura. Gabriele Castaldo, Franco Cipriano, Oppy De Bernardo, Gerardo Di Fiore, Nino Longobardi, Pasquale Cassandro, Vito Pace, Vincenzo Rusciano, Salvatore Vitagliano, Ciro Vitale, Luigi Vollaro sono i protagonisti di “Percorsi contemporanei”, ciclo di mostre ideate e curate da Franco Cipriano per Spazio Zero11 (liceo artistico G. de Chirico, Via V. Veneto,514, Torre Annunziata). Vernissage oggi alle ore 17.30. “Anamorfosi della verit , enigmi della scultura” è il titolo della mostra ideata e curata da Franco Cipriano con la collaborazione di Raffaella Barbato e di Carlo Mosca.
Un gioco tra linee e forme, tra vuoti e pieni, contenitori e contenuti. Ogni opera dialoga con lo spazio circostante fondendosi con esso, le ombre proiettate sono uno continuum con il manufatto che le genera, la luce viene catturata tra le intercapedini delle sculture. Sottile è il confine che separa le analogie e le discordanze che evocano spiritualit  e profetismo, tra l’essere e il non essere, anche shakespeariano.
Dal testo in catalogo “L’opera si presenta nell’ambiguit  dell’evidenza espressiva’, sospesa tra “il dirsi e il disdirsi”; in essa cova, paradossale radice ontologica, il vuoto originario, l’inconoscibile presupposto, la terra’ assente sulla quale l’artista edifica la sua profetica verit . Interrogazione senza senso’ della Verit , dunque, è il gesto meditante dell’arte…Inclinandosi la verit  dell’uno nella verit  dell’altro, e ritrovando comuni radici di silenzio’, nella topologia espositiva del visibile pensiero’ delle opere risuonano in controcanto dialogo e solitudine, nel tragico sentimento del vedere vedendosi, costitutivo del mostrarsi indeterminato’ delle forme nell’arte. L’accadimento espositivo si confessa’ luogo di trasfigurazioni sospette’ di storie e linguaggi, esistenze e memoria, di generazioni e di cultura…”.

Dal 12 aprile al 7 maggio 2013, ore 9.00/15.00
Su appuntamento, ore 15.00/18.00
Info 081.5362838 +393338998740

www.liceodechirico.it

Nella foto in alto, un bronzo di Nino Longobardi. In basso, da sinistra, le opere di Castaldo e Rusciano