Venerdì 23 marzo alle 21 a piazza del Plebiscito si inaugura la quinta edizione di  Piano City Napoli 2018 , 21 pianoforti in concerto lungo il colonnato.Un lungo weekend all’insegna della celebrazione del pianoforte voluto dall’assessorato alla cultura e al turismo del Comune di Napoli: 200 concerti, 300 pianisti, 50 house concert, 160 ore di musica. Questi gli impressionanti numeri.
Anche quest’anno torna la prestigiosa partnership con l’aeroporto internazionale di Napoli con un sabato e domenica “Free piano open space”. Il primo a toccare i tasti di uno dei due pianoforti in Aeroporto sarà Andreas Kern, ideatore di Piano City, che atterrerà a Napoli sabato mattina alle 10:30 e, nel salone Check in al primo piano, si esibirà per il piacere dei passanti. Alle 11, Kern lascerà il pianoforte a Francesco Luise e, sempre sabato, alle 12 nell’area imbarchi dopo i controlli di sicurezza si esibirà Massimo Parisi. Domenica, stesso posto, stessa ora, sarà la volta di Armando Colucci; mentre al salone check in al primo piano ci saranno Alessandro Pennino (ore 11), Christian Carlino DeLord (ore 13) e Raffaele Alberto Ranieri (ore 17). Suonano jazz tutti i pianisti in aeroporto. I pianoforti saranno a disposizione del pubblico per essere suonati al di fuori degli eventi in programma.
Uno dei capisaldi di Piano City Napoli sono gli house concert ovvero i concerti nelle abitazioni dei pianisti o di chiunque abbia in casa un pianoforte. L’House Concert nasce per creare un incontro personale tra pubblico e pianista ricco di emozioni e momenti di intensa partecipazione e condivisione, favoriti dalla passione per il pianoforte e dall’assenza di un palcoscenico divisorio. I due direttori artistici del festival, Dario Candela e Francesco D’Errico, si esibiranno in un house concert, domenica, nella zona di Chiaia (evento riservato alle prime 10 prenotazioni dei pianisti di Piano City Napoli: prenotazioni@pianocitynapoli.it).
Non solo la città ma anche la periferia di Napoli viene travolta dall’energia del pianoforte. Sabato 24 marzo, al Teatro Area Nord di Piscinola in programma “Thauma. Meraviglia e Orrore”, racconto musicale al pianoforte composto ed eseguito da Roberto De Siervo. Testi a cura di Maurizio DerSuchende (ore 17.30). “Musica a colori”, musica al pianoforte e brani poetici composti da Francesco Lettieri. Testi interpretati da Giulia Lettieri (ore 18.30). “Cor-poiesis. Poetiche umane per piano solo”, una narrazione per piano solo nella Globalità dei Linguaggi della poetica esistenziale umana.
Poema teatrale e musicale ideato e diretto da Maurizio DerSuchende. Musiche originali per piano solo composte ed eseguite da Sasá Priore. Compagnia Teatrale (In)Stabile Integrata “MaMu – Arte e Cura nella Globalità dei Linguaggi” (ore 19.30). I tre appuntamenti al TAN sono una produzione a cura della Cooperativa Umanista Mazra, in collaborazione con il “Centro MaMu – Arte e Cura nella Globalità dei Linguaggi” APS Onlus e l’OdV “Vulenno Vula’” Onlus. Coordinamento a cura di Giulia Biancardi. Sempre sabato 24 marzo, alle 18, nella sede della Onlus Figli in Famiglia di San Giovanni a Teduccio, in via Ferrante Imparato 111, concerto jazz con Marco Di Gennaro.
Gli eventi si possono seguire sui social con l’hashtag #pianocityna2018
In foto, la magia della musica in piazza del Plebiscito, nella scorsa edizione