Un recente studio del Cesvitec, Centro per la promozione e lo sviluppo tecnologico delle piccole e medie imprese del Mezzogiorno, un’azienda speciale della Camera di commercio di Napoli attiva dal 1972 nel campo del collegamento ricerca-impresa, ha messo in evidenza cinque realt  aziendali di “quotidiana” innovazione in altrettante piccole imprese campane, disseminate tra la provincia di Napoli e quella di Caserta.
Al centro del focus vi è appunto l’innovazione, la capacit  di reggere ci il mercato coniugando ricerca e sviluppo. Sorprendentemente i cinque esempi che il Cesvitec riporta non riguardano i settori dell’alta tecnologia (TLC, microelettronica, etc.), di cui non mancano brillanti esempi nella provincia napoletana, ma soprattutto i settori tradizionali che sono in grado di misurare il cambiamento positivo attraverso l’aumento di fatturato o della quota di mercato raggiunto, la diversificazione dei segmenti di mercato, la riduzione dei costi di produzione.
Tutti indicatori certi e misurabili.
Il primo caso analizzato è quello della D.CAR, una srl con 30 impiegati a tempo indeterminato operante a Casapulla in provincia di Caserta. E’ una carrozzeria autorizzata Fiat, Peugeot, Ford ed è affiliata al Forum CQT (Carrozzerie Qualit  Totale), al PuntoCar (unica rete in Italia nata dall’iniziativa degli autoriparatori).
Aderisce al circuito Eurogrant, al circuito Carglass (leader mondiale vetri auto), ed è affiliata con MaxMayer (vernici auto) e ad Ania (la rete di assicuratori italiani).
La D.Car si estende su una superficie di 10000 mq, ed è organizzata al suo interno in diverse aree di lavorazione dove vengono eseguite le varie fasi della riparazione delle autovetture. Si va dal banco di riscontro, al rimontaggio, dai forni per la cottura alla preparazione preverniciatura, al ponte per parti meccaniche, all’area di consegna delle autovetture. Tra le principali innovazioni tecnologiche dei macchinari annovera i forni ad essiccazione per la verniciatura, il banco di allineamento delle scocche, il tintometro, la verniciatura ad acqua, il centro multiservizio.
Il trattamento dei dipendenti rasenta l’eccellenza. Riunioni mensili, riconoscimento ed accettazione di proposte e suggerimenti, continui corsi di formazione ed aggiornamento organizzati sia all’interno che all’esterno dell’azienda.
Infine la D.Car è in grado di anticipare il mercato a fronte dei numerosi contatti con fornitori innovatori, clienti guida e centri di ricerca, producendo innovazione e competitivit .
Il secondo caso riguarda l’Elmeco srl produttrice di macchine per granite e distributori di bibite fredde. Fondata nel 1961 a Calandrino di Napoli, 24 addetti ed un fatturato annuo superiore ai 3 milioni di euro.
Il mercato di sbocco della Elmeco riguarda per l’80% quello italiano e per la restante distribuzione aree di commercio a livello mondiale orientate verso bar e ristoranti dell’Unione Europea e del Nord America.
Dal 1961 al 2006 la Elmeco ha brevettato ben 4 nuovi granitori ( Royal, Mach, First Class e Big Bizz) grazie alle competenze e conoscenze imprenditive sia delle risorse interne che esterne all’azienda.
A tutt’oggi la Elmeco è tra i 12 competitors mondiali per produzione attiva di granitori, competendo con i mercati di Europa, Asia e Stati Uniti.
Il terzo caso è l’Acetificio M. de Nigris che opera ad Afragola e a Modena impiegando un numero complessivo di 70 addetti al lavoro e un fatturato di 30 milioni di euro all’anno soddisfacendo un mercato a forte prevalenza estera.
La de Nigris è tra i promotori dell’associazione ANTAB (Associazione Nazionale per la Tutela dell’Aceto Balsamico) che annovera tra i soci professionisti della qualit , accademici, imprenditori, consorzi, esponenti delle associazioni dei consumatori, con l’intento di diffondere, in Italia ed all’estero, il patrimonio agroalimentare quale espressione culturale della nostra terra.
La catena produttiva de Nigris ad oggi produce aceto di vino, aceto balsamico, aceto biologico, condimenti e fruttati con una gamma che si compone di ben 35 qualit  di aceto, 60 formati di bottiglie e 12 confezioni dal design esclusivo.
Le principali innovazioni di processo sono rappresentate dall’introduzione del Sistema Qualit  e della certificazione della qualit  della produzione, dalla realizzazione del nuovo impianto di produzione a Carpi (MO) e dall’olfattometro.
La gestione di 300 marchi privati e 10 marchi aziendali fanno della de Nigris una specialista del settore private label operando con un mix di tutto rispetto formato da risorse dell’imprenditore e dei suoi collaboratori, oltre ad un importante investimento in risorse gestionali ed organizzative e di rete con accordi commerciali con altre imprese. (continua).

CONVEGNO
IL TRATTAMENTO DELL’IPERTIROIDISMO NEI DIALIZZATI

Domani, 29 settembre ore 9.00, presso la presidenza di medicina della SUN in Via Costantinopoli 104, convegno sulla malattia delle paratiroidi nei pazienti in            6                  «    oè è á«s dialisi.
Il professor Vincenzo Savica, associato di nefrologia a Messina, introdurr  un nuovo farmaco da lui recentemente scoperto che abbassa il fosforo legandolo nello stomaco. Parteciperanno anche il professor Gaetano Lombardi, presidente della Societ  italiana di endocrinologia, il professor Maurizio Romano, presidente della Societ  italiana di endocrino chirurgia e il professor Guido Bellinghieri, presidente della Societ  mediterranea di nefrologia.