La vera Palma della gloria è serbata solo a chi combatte da prode sino alla fine. Cominciamo, dunque, il nostro santo combattimento. Dio ci assisterà e ci coronerà di un eterno trionfo. Parole di padre  Pio che riecheggiano alla vigilia della diciassettesima edizione del premio a lui intitolato. Scenario della cerimonia di consegna, sabato 28 ottobre, sarà il Palavetro di Pietrelcina proprio difronte alla fraternità dei Padri Cappuccini. Si comincia alle 18, con la Santa Messa nella chiesa del convento, dedicata alla Sacra Famiglia, celebrata dal guardiano Padre Fortunato Grottola, prima dell’assegnazione dei riconoscimenti.
Omaggio a Padre Pio, gigante di umanità e di santità,  la manifestazione si pone come occasione in cui persone conosciute e meno conosciute portano la loro esperienza di vita. Il premio diventa una sorta di invito a far meglio fruttificare il talento per il bene comune. Un incontro tra coscienze nella semplicità.
L’evento è organizzato dall’associazione Araldi di S. Padre Pio, con il patrocinio del Comune di Pietrelcina e della Regione Campania. Collaborano alla realizzazione la locale Proloco e l’emittente televisiva Caprievent. La serata sarà presentata da Simona Rolandi, giornalista e conduttrice televisiva Rai e dall’attore Gabriele Blair. Il dono è un mezzo busto bronzeo del Padre realizzato dalla Fonderia Nolana Del Giudice.

Nella foto in alto, Padre Antonio Gambale e Gianni Mozzillo, i due fondatori del “Premio Padre Pio”, con Idina Ferruzzi, vedova di Raul Gardini, premiata nel 1999