Estate creativa a San Severino di Centola, delizioso borgo antico immerso nel Parco Nazionale del Cilento che il 14 e 15 luglio ospita la settima edizione del concorso di pittura e poesia estemporanee dal titolo “I volti del borgo”. L’iniziativa, organizzata da un gruppo di associazioni culturali, tra cui la napoletana Le Muse, guidata da Joanna Irena Wrobel, si concluder  l’8 settembre con la proclamazione e premiazione dei vincitori. Le opere realizzate saranno esposte nelle sale del Hotel Borgo Antico. Tutte saranno pubblicate sul catalogo della manifestazione e i ricavi delle vendite sono destinati a sostenere il restauro dell’antico borgo medievale che ospita l’evento.

“Molti dichiara Wrobel – sono fortemente allergici alla parola ” estemporanea “. Noi (gli organizzatori) la utilizziamo ancora, anche se può sembrare scomoda e desueta, perch ci fa piacere vedere gli artisti lavorare tutti sul posto, nell’intento di festeggiare insieme il paese, i suoi abitanti e soprattutto, l’arte”.

Una grande festa, un pretesto per i partecipanti di scoprire un angolo poco conosciuto del nostro territorio, tanto più che il concorso è aperto praticamente a tutte le et , per la pittura, con le sezioni giovanissimi (5-10 anni) premiati con set di colori; giovani (11-17 ani) premiati con buoni in cartolibreria; aspiranti artisti senior (18-100 anni) con premi in denaro di 200, 400 e 600 euro.

Per i poeti, premi in denaro di 100, 200, 400 euro. L’iscrizione al concorso è gratuita e i partecipanti potranno usufruire di una tariffa speciale di 25 euro per il pernottamento.

Per i dettagli www.borgosanseverino.it/eventi/i-volti-del-borgo/

Nell’immagine, il borgo di San Severino di Centola