Pomigliano in tv. Con “La storia siamo noi”. Anteprima all’Universit  Suor Orsola Benincasa di Napoli Il documentario”Un’auto targata Sud” di Giuseppe Pesce e Aldo Zappal  sar  presentato stamattina nella sala Villani, a Napoli, alle 11.30, prima di andare in onda nel programma di Giovanni Minoli, il 12 giugno su RAI2 (ore 2345) e il 13 su RAI3 (ore 1000). Illavoro, oggetto anche di una tesi di laurea di una studentessa del “Suor Orsola” nasce da una ricerca di Giuseppe Pesce, che per primo ha ricostruito una storia complessiva degli insediamenti Alfa Romeo di Pomigliano d’Arco, dal periodo fascista alla ricostruzione, dal progetto Alfasud alla privatizzazione.
Un primo corposo dossier storico, dal titolo “Un motore per il Sud L’Alfa Romeo, Pomigliano d’Arco e il sogno di un’industria meridionale” è stato pubblicato nel 2009 dalla Rivista “Mezzogiorno Europa”, organo dell’omonima fondazione guidata all’epoca da Andrea Geremicca. Il documentario, voluto da Piero Corsini, è stato realizzato in fondamentale sinergia con Aldo Zappal , gi  apprezzato autore de “Il Cuore e l’Acciaio”, storia dell’Italsider di Bagnoli.
Un impegno di circa tre anni, completato dalle ricerche di materiali video e fotografici nelle teche RAI, ma anche all’Archivio Storico Alfa Romeo di Arese e l’Archivio della Fiom-CGIL di Pomigliano d’Arco.
Il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, che era gi  al corrente del progetto, e che ha ricevuto una copia del documentario, ha scritto in questi giorni a Giuseppe Pesce «esprimendo il suo apprezzamendo per aver voluto raccontare la storia di uno dei più prestigiosi marchi italiani».

Questa macchina geniale, oggi, non esiste più. Come non esiste più l’Alfaromeo a Pomigliano, dove invece si produce la Fiat Panda. Lo stabilimento è salvo. Tutto il resto appartiene invece al passato italia italiana che si può solo raccontare.
La produzione della Panda a Pomigliano, decisa tra molte polemiche con un referendum nel giugno del 2010, è apparsa come l’ultima occasione per evitare la chiusura della più grande fabbrica di automobili del Mezzogiorno. Una fabbrica con un secolo di storia, legata a una delle più belle scommesse industriali mai azzardate in Italia, ovvero il progetto Alfa Romeo di costruire un’auto nel Sud Italia.

In foto, il logo del documentario inserito nel programma di Minoli