Torna il Positano Teatro Festival – Premio Annibale Ruccello, la rassegna diretta dal regista Gerardo D’Andrea che “offre uno sguardo sulla drammaturgia contemporanea, italiana e straniera” e che quest’anno festeggia la sua decima edizione.
Tredici giorni di rappresentazioni, dal 29 luglio al 10 agosto, durante i quali andranno in scena 15 spettacoli tra cui 4 novit  assolute e 3 debutti per i palcoscenici campani.
La rassegna è stata presentata durante la conferenza stampa che ha avuto luogo a La Caffettiera di Piazza dei Martiri alla quale hanno preso parte il sindaco di Positano Michele De Lucia, il Sindaco di Praiano Giovanni Di Martino e il direttore artistico Gerardo D’Andrea insieme alle compagnie, gli autori e gli attori coinvolti nella manifestazione.

Il primo cittadino di Positano ha espresso grande soddisfazione nel dichiarare che “mentre la crisi economica e i conseguenti tagli alla spesa pubblica ridimensionano i fondi destinanti al settore della cultura e dello spettacolo, il nostro Comune non solo continua a investire sul Festival del Teatro Contemporaneo Premio Annibale Ruccello ma amplia i luoghi delle rappresentazioni teatrali, raggiungendo anche la vicina Praiano. Ciò a conferma di una domanda di turismo meno generalista e, principalmente, di una politica di collaborazione tra i Comuni della costiera amalfitana”. Il comune di Praiano è stato scelto infatti quale naturale percorso di coinvolgimento di altri prestigiosi centri turistici in cui il regista Ciro Pellegrino porter  in scena il teatro dell’assurdo con lo spettacolo ” calva…ma a volte usa le parrucche”.
Durante la conferenza De Lucia ha anche annunciato la creazione di altro tassello che andr  ad arricchire il Festival di quest’anno il premio Pistrice Citt  di Positano, con il quale l’organizzazione, in collaborazione con il sindaco e la giunta comunale, intende premiare un personaggio particolarmente legato alla storia del Festival stesso ed al suo pubblico. Il vincitore sar  proclamato a sorpresa durante una delle serate della manifestazione.

Un’edizione quindi all’insegna delle novit , non solo teatrali agli spettacoli si affiancher  infatti una “cornice musicale”, come è stata definita da Gerardo D’Andrea, che comprender  tre concerti in altrettanti incantevoli palcoscenici naturali il suggestivo borgo di Liparlati, la Piazzetta della Chiesa Nuova e il belvedere di Nocelle. Protagonisti Lalla Esposito con “Concerto Blu”, dedicato all’arte di Domenico Modugno (Liparlati), Antonella Morea, che propone il secondo capitolo del suo “Incanto di Partenope” (Chiesa Nuova) e lo chansonnier Massimo Masiello che proporr  una sua personale interpretazione dei grandi classici della musica napoletana (Nocelle). Nella Piazzetta di Montepertuso invece, la compagnia “Le Pecore Nere”, diretta da Massimo De Matteo, riscoprir  un quasi inedito scritto di Carlo Sigismondo Capece, “Pulcinella e l’erede universale”.
Il Festival come da tradizione sar  inaugurato sul Sagrato della Chiesa Madre con lo spettacolo “Natale in casa Cupiello”, prodotto dal Piccolo Teatro di Milano, che vede Fausto Russo Alesi, gi  vincitore del premio Annibale Ruccello, protagonista e regista di un’originale interpretazione del capolavoro edoardiano,un travolgente “one man show” in cui l’attore impersonifica tutti i personaggi scritti dal grande drammaturgo napoletano. Uno spettacolo sull’incomunicabilit , definito dalla critica “un magistrale caso di funambolismo attoriale”.

Grande attesa anche per la sera del 5 agosto, nel corso della quale Il Premio Annibale Ruccello 2013 sar  consegnato a Leopoldo Mastelloni, premiato alla carriera con un’originalissima opera dell’artista Paolo Sandulli. Mastelloni, presente alla conferenza, ha dichiarato di essere onorato di ritirare il premio in un luogo che l’ha visto “nascere artista sotto tutti i punti di vista”.

Il 10 agosto concluder  il Positano Teatro Festival Festival l’ oramai consueta serata dedicata al “Teatro che verr “. Protagonisti i tre corti scelti dal Direttore D’Andrea nel corso dell’ultima edizione de “La Corte della Formica”, il festival di corti teatrali diretto da Gianmarco Cesario. I titoli selezionati sono”Epochè”, di Giovanna Pignieri; “Interno’s”, di Ivan Luigi, Antonio Scherillo e Marco Serra; “Un gioco, promessa e svolta”, di Alessandro Paschitto.

Ingresso gratuito fino a esaurimento posti
Info 089-8122535

IL CARTELLONE

29 luglio Fausto Russo Alesi NATALE IN CASA CUPIELLO di Eduardo De Filippo
Sagrato della Chiesa Madre

30 luglio Lalla Esposito CONCERTO IN BLUE
Piazzetta Liparlati

31 luglio Giampiero Judica NEMA PROBLEMA di Laura Forti, Regia Pietro Buontempo
Teatro Giardino del Tennis, Via Pasitea

1 agosto Spiro Scimone e Francesco Sframeli IL CORTILE di Spiro Scimone Regia Valerio Binasco
Teatro Giardino del Tennis, Via Pasitea

2 agosto Enzo Moscato,Cristina Donadio, Giuseppe Affinito LUPARELLA E             6                 è« «    oè  á«sptBLlibrineBlinkBBd dBd d«BpGBB«7Be«BEBBèMODEBHlèNOèBB» OJBe
BtnBBBBRpeBKKKBYBBTBB DBeS pHLE ALTRE
di Enzo Moscato
Teatro Giardino del Tennis,Via Pasitea

3 agosto Massimo De Matteo, Peppe Miale, Sergio Di Paola PULCINELLA E L’EREDE UNIVERSALE di M. De Matteo e S.Di Paola, regia Massimo De Matteo
Piazzetta di Montepertuso

4 agosto Antonella Morea e Massimo Andrei POLVERE RITORNEREMO di Claudio Buono, regia Roberto Nicorelli
Teatro Giardino del Tennis, Via Pasitea

5 agosto Leopoldo Mastelloni MOONLIGHT SERENADE, Serata di Gala
PREMIO ANNIBALE RUCCELLO 2013
Teatro Giardino del Tennis, Via Pasitea

6 agosto … CALVA di Ciro Pellegrino
Piazza Costantinopoli, PRAIANO

7 agosto Massimo Masiello TUTTA PE’ MME
Piazzetta di Nocelle

8 agosto Enzo Attanasio, Luca Saccoia, Mario Zinno L’ANIMA BUONA DI LUCIGNOLO
di Claudio B. Lauri
Teatro Giardino del Tennis, Via Pasitea

9 agosto Antonella Morea L’ inCANTO di PARTENOPE 2 con Gerardo D’Andrea
Piazzetta Chiesa Nuova

10 agosto IL TEATRO CHE VERR, EPOCH , INTERNO’S, UN GIOCO, PROMESSA E SVOLTA
Teatro Giardino del Tennis, Via Pasitea

Nelle foto, in alto, una scena di calva. In basso, da sinistra, Natale in casa Cupiello, Polvere ritorneremo e Un gioco