A Pozzuoli l’arte ritorna nell’antica acropoli. Si è dato il via alla rassegna “@rte-fatti” che dal mese di Maggio si svilupper  con un ciclo di eventi espositivi e artistici che avranno come teatro di posa il Rione Terra puteolano, (Largo Sedile di Porto, Pozzuoli).
La prima manifestazione, che si inaugura sabato 9 Maggio alle ore 17 a Palazzo Migliaresi, intitolata “Dialoghi Sibillini” è concepita come un evento della durata di due week-end (9 10 e 16 17 maggio 2009) e prevede la partecipazione di una serie di artisti napoletani e flegrei Davide Carnevale, Roberto Crea, Giacomo De Luca, Umberto Leonetti, Daniela Morante, Diego Olimpo, Carla Viparelli. La mostra è a cura di Joanna Irena Wrobel, Maria Antonietta Roselli, dell’Associazione Le Muse, e sar  presentata da Mimmo Grasso e Eugenio Lucrezi.
Sette artisti a confronto per raccontare, ognuno secondo la personale cifra poetica e stilistica, i misteri, gli enigmi oscuri, gli oracoli e ambivalenti predizioni che attorniavano la mitica e profetica figura della Sibilla. Niente vi è di più ambiguo e di multipla interpretazione che l’arte contemporanea.
“Una manifestazione spiega Valerio Abussi, Assessore al Turismo e al Patrimonio Artistico e Monumentale che prosegue sulla falsariga dei grandi eventi posti in essere dal Comune di Pozzuoli al fine di coniugare arte e patrimonio archeologico”. Le istituzioni, nella persona dell’Assessore alla Cultura di Pozzuoli Fulvio Frattasio, sottolineano la volont  di proseguire su questa linea di intenti culturali e artistici per promuovere e divulgare la tradizione storica della citt  puteolana anche attraverso una comunione armonica con le varie associazioni in loco.
Dal 23 maggio un’altra location, Palazzo De Fraia Frangipane a Rione Terra, vede la partecipazione di diverse tipologie di esposizioni a confronto pittura, scultura, ceramica e ricamo che nelle varie e suggestive sale si fronteggeranno creando un variegato dialogo illustrativo, grazie al lavoro di Alberto Petrarca, Maria Sabetti, Antonio Testa e Pina Luongo.
Ancora dal 29 al 31 maggio, la collettiva “Percorsi temporanei” degli artisti flegrei Edmondo Di Napoli, Giuseppe La Mura, Guglielmo Longobardo e Ferdinando Visone.
La rassegna si concluder  alla fine di Giugno con la mostra antologica di Renata Pagano e la personale di Sonia Riccio.

Per informazioni e contatti
www.rioneterra.it
e-mail associazionelemuse@libero.it
Orari di visita delle mostre 9.30 20.00

In villa comunale, la strada si cura
Domani, 9 maggio dalle ore 9 alle 14 in Villa Comunale, appuntamento con “La strada si cura”. Il progetto, è volto ad incentivare la raccolta differenziata e a sviluppare corretti stili di vita e comportamenti ecosostenibili nel territorio che comprende i quartieri di Chiaia, San Ferdinando e Posillipo. L’evento è promosso dalla Prima Municipalit  insieme all’agenzia Ogham, grazie alla collaborazione dall’Asia, che posizioner  delle ecopiazzole per conferire rifiuti separati piccoli elettrodomestici (forni a microonde, sbattitori elettrici, ventilatori, radio, ferri da stiro con o senza caldaia, asciugacapelli, NO MONITOR!), farmaci scaduti e pile esauste. Tutti i cittadini sono invitati all’appuntamento per contribuire alla raccolta speciale di rifiuti che richiedono una particolare procedura di smaltimento. Al pubblico sar  distribuito un bugiardino (simile a quello contenuto nelle confezioni dei medicinali) con tutte le indicazioni “terapeutiche”, “le avvertenze” e i “principi attivi” del “farmaco” utilizzato per la “cura” dell’ambiente, ovvero come e dove smaltire ogni tipo di rifiuto ed ottenere informazioni utili a proposito, mentre a margine è indicata anche la sanzione pecuniaria prevista in caso di errato o mancato conferimento.

Per saperne di più www.curalastrada.it

“Onde letterarie al Penguin Caf”
"Tra il mare e Napoli c’è una piccola spiaggia, dove vive da sempre un vecchio. Vede passare uomini e donne che vanno a riva, immergono i piedi nella spuma bianca e pigra, e si raccontano alle onde…"
Sabato 9 maggio alle ore 22.00 al Penguin Cafè in via Santa Lucia 88 andr  in scena "ONDE" un testo scritto da Massimo Smith in occasione dell’uscita del suo nuovo romanzo “Il rasoio di Occam” (Fanucci in uscita il 13 maggio). Due voci narranti e due musicisti di caratura eccezionale per interpretare storie di svolte e sentimenti. Massimo Smith & Diego Nuzzo voci recitanti, Vito Ranucci piano, sax ed elettronica, Mauro Smith batteria e percussioni. Regia di Maurizio Tieri.

Informazioni e prenotazioni 0817646815/info@penguincafe.it
Penguin Cafè via Santa Lucia 88

Veleria Esposito fa rivivere Violetta”
Domani, 9 maggio ore 11, al Conservatorio di S. Pietro a Majella, Annella Prisco Saggiamo e Oberto Mandia presentano il lib            6                  «    oè è á«sptLlibrined dd dpG7eEèHlèNO» OJe
tnRpeKKKYT DeS pHKL   e
ET pMS swe7E
7lKpDnK
»E  »RLIKERESETeNULLSHARESLAVErPSIGNMIDptkoi8uRTRIMeROWS ptxxïïxxxxxxxxxxxxx xxxxxxxxxxxxxro della soprano Valeria Esposito “Violetta vendicata ed altri fantasmi all’Opera” (graus editore). Un libro che i cultori dell’opera lirica, assieme a quanti cercano un approccio a tale variegato universo, apprezzeranno sicuramente, perch restituisce voce ai personaggi del melodramma e ai compositori che li hanno resi immortali. Valeria Esposito, attraverso la sensibilit  e l’esperienza di una raffinata interprete, immagina per Violetta, per Rigoletto ma anche per Bellini, Mozart, Salieri e molti altri ancora “un futuro immaginario per raccontarci quale sar  il destino dei singoli protagonisti alla conclusione dell’opera” (Annella Prisco Saggiomo). Pagina dopo pagina, i loro fantasmi ritornano in vita per emozionare, ancora una volta, il loro pubblico. Il libro si arricchisce delle preziose, erudite riflessioni di un soprano che, per portare in scena i propri personaggi preferiti, ha studiato con passione e rigore la storia delle opere e la vita dei compositori. Sar  presente l’autrice.

Per saperne di più www.grauseditore.it

Calabria l’arte al di l  del tempo
De Chirico, sovrintendente di formazione napoletana, rilancia antico e contemporaneo
L’arte in Calabria, un sodalizio rinnovato dal giovane sovrintendente di formazione napoletana Fabio De Chirico, che dopo l’inaugurazione del ritrovato Palazzo Arnone e della sua quadreria, ricchissima di testimonianze del seicento napoletano, prosegue nella sua dinamica nouvelle vague calabrese. Si inaugura domani, 9 maggio ore 18.00, nel Castello Ducale di Corigliano Calabro, la mostra “… al di l  del tempo” dedicata a Pasquale Santoro, uno dei nomi più significativi della scena contemporanea italiana. Scrive l’artista “…al di l  del tempo è un romanzo”. La mostra, che segue un suggestivo percorso attraverso l’antico maniero, offre un interessante spaccato sull’arte di Santoro mettendo in luce la variet  tipologica delle sue creazioni e la complessit  della sua arte, con dipinti e sculture che sono gi  state esposte in importanti musei in tutto il mondo.

Castello Ducale di Corigliano Calabro
Fino al 7 giugno
Per saperne di più www.castelloducale.it

In alto un’opera di Carla Viparelli, in basso lavori di Roberto Crea e Umberto Leonetti in mostra per “Dialoghi sibillini”