L’associazione Il Corvo compie 25 anni. Ne celebrano il compleanno Masullo, Lepore, Nigro marted 13 settembre al Rione Terra di Pozzuoli . L’associazione è nata intorno a una tavolata di amici durante la lettura di una poesia di Edgar Allan Poe. Fondata e presieduta dalla professoressa Maria Guarino con lo scopo di dar luce a una citt  ferita dal terremoto, segnata da palazzi grigi e diroccati, attraversata da vie buie e isolate a Pozzuoli non vi erano luoghi di incontro, n cinema, n teatri.
E fu cos che sul Pendio San Giuseppe si accese una prima lanterna, la Bottega d’arte Zanetti, sede dell’associazione, divenne un salotto culturale, ritrovo di amici e di oltre 100 soci. Da allora con determinazione, passione e non poca difficolt  Il Corvo opera sul territorio con un’azione di propaganda, diffusione e promozione della cultura attraverso eventi, mostre, visite guidate, presentazioni di libri e quant’altro. Aldo Masullo, Aniello Montano, Achille Bonito Oliva, Hermann Nitsch, Anselm Kiefer, Amato Lamberti, Maurizio Valenzi, Giuseppe Antonello Leone, Raffaele Giamminelli, Peppe Barra, sono solo alcuni dei nomi illustri coinvolti nelle numerose iniziative.

Il Corvo fu una delle prime associazioni a battersi per la riapertura e valorizzazione dei siti archeologici
dei Campi Flegrei, la Casina Vanvitelliana al Fusaro, la Piscina Mirabilis a Bacoli, il parco archeologico di Cuma e tutti gli altri tesori, oggi noti a tutto il mondo.
A celebrare l’anniversario “d’argento” un simposio filosofico, medico e legale, sulle malattie tumorali e sulla scarsa comunicazione, che spesso avviene, tra medico e paziente e le atroci conseguenze che ne derivano.
Intervengono il filosofo Aldo Masullo, il procuratore generale Giandomenico Lepore, il chirurgo oncologo Ruggiero Nigro e il sindaco Vincenzo Figliolia. L’evento, dedicato al filosofo Aniello Montano, amico e presidente onorario dell’associazione puteolana e a Maria Guarino, recentemente scomparsi, si terr  alle 17 a Palazzo Migliaresi

Nella foto, Maria Guarino, da sinistra, con il vicepresidente Aldo Zanetti, Maurizio Valenzi e Ettore Scola, durante un evento