La bellezza di un territorio è nel connubio tra paesaggio e architettura urbana; la sua estetica ha una valenza importante nella definizione della qualit  di vita di chi abita i luoghi. Il Premio “La Convivialit  Urbana”è una manifestazione il cui scopo principale è proprio quello di ricordare al grande pubblico le caratteristiche e l’importanza dell’architettura e dell’urbanistica nella nostra citt .

Giunto alla sua VI edizione, il premio è una sorta di pretesto per mettere in campo idee sulla riqualificazione della citt , per dare visibilit  gli architetti napoletani, le cui potenzialit  sono spesso riconosciute e messe a frutto fuori dall’Italia ma compresse, se non addirittura accantonate in patria. Essere architetto nel nostro paese, oggi, significa affrontare una grande sfida, quella di coniugare creativit , abilit  tecnica e capacit  imprenditoriali, il tutto dovendo fronteggiare la difficolt  di scardinare il luogo comune che intende questa figura professionale come un onere di spesa ritenuto superfluo e che le stesse istituzioni, in tempi di crisi e spendig review , mettono da parte per affidare i loro compiti a tecnici interni dei comuni o alle imprese.

La manifestazione è ideata e realizzata dall’associazione NapoliCreativa, in partenariato con l’Ordine degli Architetti Paesaggisti, Pianificatori e Conservatori di Napoli e Provincia e la societ  Ippodromi Partenopei s.r.l., con il sostegno della Fondazione dell’Ordine degli Architetti di Napoli, dell’Ordine dei Commercialisti di Napoli, dell’Ordine degli Ingegneri di Napoli e con il patrocinio del Comune di Napoli, della Seconda Universit  Luigi Vanvitelli e dell’INARCH.

«Questo Premio – sottolinea Grazia Torre, presidente di NapoliCreativa – è una vetrina per tutti quei professionisti che hanno voglia di dire la loro, per raccontare il proprio modo di fare progettazione. Stiamo gettando il seme affinch quella che ora appare come una sperimentazione, diventi una norma, perch i concorsi e soprattutto la loro trasparenza e la condivisione con il pubblico diventino una regola».

Quest’anno, i gruppi concorrenti dovranno presentare un’idea progettuale per la risistemazione del parterre all’ingresso dell’Ippodromo di Agnano, il resting esterno della cortina formata dalle tre tribune, la ristrutturazione della sola tribuna laterale B per ospitare un ristorante panoramico sui campi da corsa e uno spazio dedicato alla musica da utilizzare come discoteca, che potr  anche interagire con il resto della struttura in occasione dei concerti internazionali.

I professionisti hanno tempo fino al 1 ottobre 2015 per la presentazione delle proposte. I progetti saranno esposti al Roof garden dell’Ippodromo dal 2 al 9 ottobre 2015. Saranno due le giurie che determineranno l’idea vincente la giuria tecnica e quella popolare. L’ippodropmo di Agnano (foto) è il nuovo angolo urbano da ridisegnare, proposto al talento degli architetti napoletani dopo Piazza San Luigi, lanciata nella prima edizione del Premio, il Casale di Posillipo, Piazza Mercato e la Mostra d’Oltremare.

Premi
Primo gruppo classificato 2.500 euro
Secondo gruppo 1.500 euro
Terzo gruppo 500 euro
Per scaricare il bando completo
www.premiolaconvivialitaurbana.it