Fonte di vita, risorsa inestimabile al centro della nostra storia di esseri viventi , elemento imprescindibile per ogni esistenza , l’acqua diventa protagonista nella stagione culturale primaverile napoletana attraverso mostre fotografiche che catturano l’elemento in tutta la sua interezza. Dal 6 aprile fino al 10 maggio la rassegna "Primavera a Napoli…vetrine in fiore” a cura di Tiziana Gelsomino, Donatella Liguori in collaborazione con l’Associazione culturale Tempolibero offrir  l’opportunit  ai visitatori di apprezzare lavori fotografici che analizzano l’elemento da diversi punti di vista.
Prima tappa, inaugurata il 6 aprile, la mostra “Obiettivo mare” (fino al 22) nella hall dell’Hotel Royal Continental in via Partenope,in concomitanza con le gare eliminatorie di Americas’ Cup . Gli scatti provenienti dall’archvio della storica testata Guerin Sportivo che proprio quest’anno celebra il suo centenario, ritraggono 20 anni di storia dell’America’s Cup dalla pioneristica partecipazione di Azzurra alle sfide neozelandesi di Luna Rossa che hanno tenuto svegli migliaia di appassionati .L’esposizione è stata realizzata anche con il patrocinio dell’USSI, Unione Stampa Sportiva Italiana, Campania “Gruppo Scandone”.
Oggi, venerd 13 aprile, vernissage, alle 18, con gli allievi del liceo artistico statale di Napoli, diretto da Renato Savarese, che espongono i loro lavori sul tema dell’acqua alla Galleria dell’Agor  Morelli, via Morelli 54. “Napolifuturart” propone circa 70 idee che testimoniano la scrupolosa attenzione ai canoni che la scuola trasmette per formare studenti creativi e competenti.
Chiude l’evento un premio per i primi tre studenti classificati, selezionati da una giuria costituita da personaggi del mondo dell’arte, dell’imprenditoria, e del mondo accademico. I premi sono stati messi a disposizione dalla Societ  Gino Ramaglia e verranno assegnati durante una cerimonia che avr  luogo nell’aula Rispoli del liceo artistico di Largo SS Apostoli.

In foto, uno degli scatti proposti nella mostra "Obiettivo mare"