Napoli, la citt  dalle mille anime, dalle infinite sfaccettature, è musa ispiratrice da sempre per l’arte di tutto il mondo. Ultimo esempio è la mostra organizzata e presentata al Pan “Something about Naples”, oggi, luned 3 maggio alle ore 18.

L’esposizione, a cura di Diego Esposito, sar  aperta a Palazzo Roccella (via dei Mille 60, Napoli) fino al 24 maggio.

Propone una rassegna di video d’autore realizzati da Celesta Bufano, Federico Campanale, Christian Costa, Anna Fusco e Antonella Raio. Il progetto, presentato contemporaneamente all’Esposizione Universale di Shanghai, si compone di due nuclei: il primo, costituito da singoli video confluiti in un unico lavoro di 24 filmati, ciascuno della durata di un minuto, in modo da rappresentare simbolicamente la durata di una giornata, rientra nel progetto “City one minutes” dell’istituto di educazione artistica "Sandberg" di Amsterdam che, per il prima volta dal 1998, ha selezionato Napoli per il suo portale on-line presentandolo all’esposizione universale in Cina nella sezione C1M Europa. Il secondo nucleo comprende video realizzati espressamente per la mostra al Pan, dove i singoli artisti hanno raccontato la citt  partenopea nei suoi vari e affascinanti aspetti culturali, folkloristici, sociali e paesaggistici, restituendo una realt  locale fatta di bellezze superbe e di tante contraddizioni.

La genesi del progetto risale a Federico Campanale, francese ma di origine italiana che da circa un decennio risiede in Olanda, a cui l’Istituto di Amsterdam chiese la realizzazione di video su Napoli, nell’ambito di “City one minutes”. Dall’incontro tra l’artista Campanale e il curatore Esposito è poi nata l’idea di coinvolgere altri artisti napoletani che potessero interpretare la citt  partenopea e focalizzare l’attenzione su alcuni scorci che la caratterizzano.

Spiega il direttore del Pan, Marina Vergiani: “L’iniziativa, accolta con estremo interesse e con la precisa volont  istituzionale di mantenere un confronto tempestivo ed efficace con le espressioni “vicine” ed i movimenti indipendenti della progettualit  artistica, acquista una dimensione particolarmente significativa, anche perchè propone al pubblico del Pan la stessa selezione di video che partecipa al World expo di Shanghai 2010, nell’edizione dedicata quest’anno appunto al tema citt  e che, attraverso letture inedite, secondo l’intuizione del curatore Esposito, può tradurre in visione contemporanea ed originale narrazione alcuni imprevisti rimandi alla grande tradizione della cultura visiva di Napoli”.

In alto, “Pesci di terra” di Antonella Raio. In basso, da sinistra, “Quanno mammeta t’ha fatte” e “Tutti davanti la televisione” di Celesta Bufano; “Neapolis Est #001 – Business District” di Christian Costa

Per informazioni e contatti:

info@palazzoartinapoli.net
www.palazzoartinapoli.net