Teatro, musica e arte nel nome dall’amore. Il territorio calabrese sar  immerso e inondato dal dio Eros.

Dal 22 al 24 luglio prende il via la V edizione della rassegna “Straniamenti, StraniAmanti”, all’ex Convento dei Minimi di Roccella Jonica (RC). Attori, registi e artisti, italiani ed europei, per una tre giorni particolarmente intensa, dedicata quest’anno al tema dell’amore, visto in ogni sua sfumatura, espressione e implicazione. La direzione artistica è di Gabriella Maiolo e Adelaide Di Nunzio, l’organizzazione di Fabio Macagnino.

Quest’anno “posseduti dall’amore” anche gli artisti, in parte campani, Emanuela Ascari, Leone Contini, Tiziana Contino, Cinzia Del Nevo, Rosaria Iazzetta, Valentina Lapolla, Liuba, Salvatore Manzi, MaraM, NoiSeGrup, Moira Ricci, Fabrizio Sartori, Ur5o, Claudia Ventola e Ciro Vitale, che raccontano, mediante video installazioni, l’amore in ogni sua sfaccettatura. La sezione video è curata da Stefano Taccone.

Lo spazio dedicato alle arti visive, composta da diverse sezioni, ospita la collettiva di pittura Straniamanti, da cui il titolo della kermesse. Previsto poi l’allestimento di una “Dark Room”, Vietato ai Minori, dedicata all’esposizione delle opere più provocatorie. La fotografia verte sul tango a immagini di Valeria Manzoni e sui Travestimenti della fotografa e direttrice artistica Di Nunzio.

I ricchi appuntamenti proseguono domenica 24 luglio con “Lo street artist Trallal ” sul lungomare di Roccella, mentre l’Arcy-gay di Reggio Calabria interverr  affrontando varie problematiche nell’ambito del territorio calabrese, distribuendo inoltre del materiale informativo.

Il teatro non vedr  il pubblico come semplice spettatore, ma come protagonista dello spettacolo sensoriale, lo vedr  coinvolto in atmosfere burlesque, sognanti acrobazie circensi, languide storie di passioni.

In alto, l’ex convento che ospita la mostra. In basso, alcune delle opere esposte