“Racconti dalla città-Mondo”. Un viaggio attraverso strade, luoghi e storie delle città con gli occhi dei cittadini di origine straniera. Scrittori, registi, docenti, cittadini di diverse nazionalità, si incontreranno a Napoli il 27 e il 28 aprile, per riflettere sulle trasformazioni delle città e sul valore della migrazione. Un programma di incontri, aperti al pubblico, promosso da Casba (Società Cooperativa Sociale di mediatori culturali), con il contributo del Comune di Napoli e della Fondazione Banco di Napoli, in collaborazione con “Migrantour Intercultural Urban Routes” e “Archivio delle Memorie Migranti” (Amm).
L’evento nasce in occasione dell’incontro a Napoli degli accompagnatori interculturali del progetto “Migrantour” provenienti da sette città italiane e europee, che da alcuni anni conducono gruppi di visitatori, turisti, studenti e residenti, alla scoperta dei luoghi rappresentativi della storia e della vita multiculturale delle loro città. E il loro incontro diventa “Racconti dalla Città-Mondo. Parole, Visioni e Passi”. Un dialogo a più voci, tra cui lo scrittore di origine algerina Tahar Lamri, la scrittrice, poetessa italo somala Cristina Ali Farah, il blogger di origini ghanesi Djarah Akan, la regista e fotografa di origine eritrea Medhin Paolos, il regista Alan Maglio e le testimonianze delle guide turistiche.

Nelle foto, i protagonisti, alcuni momenti delle "passeggiate Migratour" e lo scrittore Tahar Lamri\ ilmondodisuk.com
Nelle foto, i protagonisti, alcuni momenti delle “passeggiate Migratour” e lo scrittore Tahar Lamri

racconti2

 

 

 

 

 

“Racconti della Città-Mondo” inizia con un’anteprima martedì 26 aprile alle 14.30, nella sala delle Mura Greche (palazzo Corigliano, piazza San Domenico Maggiore). Gli studenti dell’università “Orientale” incontreranno Tahar Lamri per una riflessone su lingua, letteratura e migrazione. La manifestazione si apre ufficialmente mercoledì 27 aprile alle 11.30, a palazzo San Giacomo (piazza Municipio) con il benvenuto del sindaco Luigi de Magistris agli accompagnatori interculturali. Entra nel vivo alle 16.00, nella sala del Capitolo di San Domenico Maggiore (ingresso vico San Domenico Maggiore 18), con “Parole. Racconti dalla Città-Mondo”.
Apertura con i saluti istituzionali degli assessori Alessandro Fucito e Roberta Gaeta. Con gli scrittori, Sergio Riolo (responsabile della Fondazione Banco di Napoli), Laura Fusca (responsabile comunicazione “Fondazioni for Africa Burkina Faso”), Jomahe Solis (presidente CASBA) e Enrico Marletto (presidente della onlus “Viaggi Solidali-Migrantour”). L’iniziativa prosegue alle 19.30 nel complesso museale Santa Maria delle Anime del Purgatorio (via dei Tribunali 39) con “Visioni. Racconti dalla città” e la proiezione del documentario “Asmarina”, un album della memoria che ricuce le storie della comunità eritrea e etiope di Milano. Introducono Fabio Amato e Livia Apa, entrambi docenti dell'”Orientale”.
Gioved 28 aprile dalle 10. alle 12.30 “Passi. Racconti dalla Città-Mondo”. Un’immersione nei sapori, le atmosfere e le tradizioni di mondi lontani: dal mercato senegalese alle moschee del quartiere Mercato, dalle pietre importate dall’India alle bigiotterie cinesi di Porta Nolana, dai fast food magrebini alle pasticcerie arabe. Prima tappa l’Archivio Storico del Banco di Napoli (via dei Tribunali 213).
La due giorni è un’occasione per scoprire una Napoli che c’è, una realtà vicina ma sconosciuta. Una piacevole passeggiata tra mercatini, luoghi di ritrovo e culto, ristoranti, che racchiudono in sé culture, storie, profumi, vite.
Il programma completo di “Racconti dalla Città-Mondo” è disponibile su www.coopcasba.org. Tutti gli incontri sono a ingresso libero.

Info e prenotazioni
Casba Società Cooperativa Sociale
info@coopcasba.org
tel. 334 6049916