Per un’intera notte, sabato 16 dicembre, dalle 18, il centro storico di Napoli apre chiese, basiliche, musei, complessi, palazzi con orari straordinari e costi di ingresso ridotti. E, ancora, piazze, vicoli e scuole. Raccontando l’arte in tutte le sue forme. È l’energia della Notte d’Arte, che giunge alla sua VI edizione e che, quest’anno, ha come titolo “Racconti, favole e leggende”. Organizzata dalla seconda municipalità unicipalità, in collaborazione con l’assessorato alla cultura e al turismo del Comune di Napoli e con Love Studio, anche per il 2017, la Notte d’Arte si propone come un forte attrattore turistico, che richiama e diverte anche i cittadini. I grandi numeri delle edizioni precedenti, che hanno superato 1.000.000 di visitatori, ne hanno determinato il successo.
«La notte d’arte è giunta alla sesta edizione e – sottolinea l’assessore alla cultura del Comune di Napoli, Nono Daniele – è stata un’intuizione in un momento molto critico della città in cui abbiamo deciso di rimettere al centro il Centro Antico, la sua grandissima energia culturale e il suo meraviglioso patrimonio che lì è custodito e che richiede grande cura e attenzione. Un Centro antico che è la grande forza dell’enorme ripresa turistica che la città sta vivendo e che va preservato ogni giorno proprio nella sua natura e nella sua genesi: l’arte».
Spiega il presidente della seconda municipalità Francesco Chirico: «Racconti, favole e leggende non sono mai urlati e infatti sarà una Notte d’Arte a bassa voce. Non ci saranno grandi palchi. Gli artisti si esibiranno nelle basiliche, nelle chiese, nei musei, nelle scuole e, con performance  itinerante, tra piazze e vicoli».
La notte d’arte sarà l’occasione per ammirare musei e mostre in orari straordinari e con un ingresso ridotto. Dalle 18 a mezzanotte, nella Basilica Santa Maria Maggiore alla Pietrasanta, si potrà visitare la mostra “Museo della Follia: da Goya a Maradona” (ingresso ridotto: 7 euro). Il Complesso Monumentale Chiesa Santa Maria La Nova sarà aperto dalle 18 alle 22.30 (ingresso ridotto: 3 euro). Dalle 20 alle 23, nella Basilica dello Spirito Santo, visita della mostra “L’Esercito di Terracotta” (ingresso ridotto: 8 euro). Dalle 19 alle 23 al Museo di Cappella Sansevero si accederà con ingresso ridotto (3 euro).
In alto, Napoli fotografata da Sergio Riccio
Programma completo su
http://www.comune.napoli.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/34342