Il ritratto come punto di partenza per un’astrazione formale. Plenitude è il percorso espositivo a cura del napoletano Maurizio Vitiello, con le opere di Salvatore Marsillo, negli spazi accoglienti e luminosi  di RespirArt Gallery di Giulianova, in provincia di Teramo. L’evento, che s’inaugura sabato 5 maggio, ore 17.30, è aperto al pubblico fino a venerdì 11 maggio.
In questo ciclo di opere recenti l’artista lavora sui volti umani ingabbiandoli in una rete di tessere e prediligendo una selezione cromatica tendente al flou, giungendo con efficacia rivelatrice a intonazioni fortemente espressionistiche. «Meditate aperture flessibili e autentici iati inediti – spiega il curatore- sostanziano le sue ultime disposizioni ludiche e dichiaratamente leggibili. Con sillabate successioni vitali riesce a produrre illuminate immaginazioni, che ricombinano equilibrate atmosfere e segnano la ricerca di una pista icastica».
Salvatore Marsillo è nato a Roma, nel 1971. Utilizza sia la pittura che il mezzo fotografico per sperimentare e ottenere un suo personale linguaggio espressivo.  Influenzato dagli artisti della scuola di Piazza del Popolo (Mario Schifano, Tano Festa e Franco Angeli) e in un secondo momento dagli artisti della Transavanguardia, sin dalla prime opere, partendo dallo sperimentalismo tipico di quelle tendenze, esteriorizzare la propria personale visione estetica.

Qui sopra, Kora, della serie "Plenitude". In alto, una panoramica della galleria abruzzese, on provincia di Teramo
Qui sopra, Kora, della serie “Plenitude”. In alto, una panoramica della galleria abruzzese, in provincia di Teramo (ph Jessica Montebello)

Attraverso le sue opere Marsillo vuole portare a galla i flussi dell’anima che agiscono in simbiosi con i meccanismi della mente sensibile. Da queste dinamiche, nasce una serie di creazioni in cui è facile leggere il fermento creativo che le ha originate e la ricerca di un bilanciamento tra tutte le istanze esistenziali coinvolte. Con la precedente mostra Arcipelaghi delle differenze, ha motivato singolarità esistenziali e dimensioni dell’autoconsapevolezza, che intendono incontrare poi gli altri. Tra le altre mostre si annoverano Labirinti dell’irrequietezza e Foreste Nascenti.

RespirArt Gallery
Corso Garibaldi, 30 64021 – Giulianova (Teramo- Abruzzo)
Dal 5 all’11 maggio 2018
Contatti: tel. 085 21967 25 – 327 546 78 42
e-mail respirart.gallery@libero.it
Orari: tutti i giorni ore 10–13 e 17–20