E’ un Batman con la chitarra elettrica che campeggia sulla locandina della prossima edizione del Comicon. Terminati i 4 anni dedicati ai colori, si passa all’analisi del rapporto tra il fumetto e le altre arti. E si comincia con la musica, ma non è l’unica novit . "Quest’anno consolidiamo l’importante finestra sulla satira" afferma Claudio Curcio, presidente del Napoli Comicon, ha introdotto gli eventi collaterali (Comicon Off) del XIII salone internazionale del fumetto campano. "Fino al 2008 ci siamo occupati solo di fumetto in senso stretto, poi ci siamo aperti alla satira", in collaborazione con l’Ordine dei giornalisti della Campania (in via Cappella Vecchia) che ospita, fino al 5 giugno (ore 10/13) la mostra "Governanti – Padroni a casa vostra", a cura di Mario Natangelo, protagonista con il disegnatore satirico francese Jul. L’intento "raccontare ciò che è successo quest’anno e mezzo con gli strumenti della satira" spiega Natangelo.

"Siamo felici di rinnovare la sinergia con il Comicon" afferma Ottavio Lucarelli, presidente dell’Ordine. Una sinergia che investe tutta la citt . "E’ un festival off sui generis – spiega Curcio – racchiude quello che non avviene nella manifestazione principale. E’ un programma realizzato da altre realt  del territorio". E all’appello rispondono l’istituto Cervantes che, dal 14 al 20 aprile, ospiter  le tavole di David Rubin ispirate allo shakesperiano "Romeo e Giulietta" e quelle di "Jazz Maynard" del duo Roger & Raule, protagonisti anche dell’incontro del 28 aprile (ore 10,30) all’Accademia di belle arti di Napoli. Al Goethe, dal 29 aprile al 30 maggio, sar  possibile ammirare le tavole della berlinese Barbara Yelin, autrice di "Gift", ispirato agli omicidi di inizio ‘800, a opera di un’avvelenatrice nel Nord della Germania. L’istituo Grenoble ospiter  una compagnia di danza del Nord della Francia che, ispirandosi ai personaggi dei fumetti, metter  in scena uno spettacolo mobile attraverso le sale della struttura.

Gli altri appuntamenti disseminati per la citt  coinvolgono la Feltrinelli di piazza dei Martiri (12 aprile, ore 18) con "L’audace Bonelli". Per l’occasione saranno presenti lo sceneggiatore Giuseppe De Nardo e il disegnatore Daniele Bigliardo, autori della storia in due parti (numeri 289 e 290) di Dan Dog che quest’anno compie 25 anni di vita editoriale. Il 26 aprile (ore 18) alla Fnac al Vomero, musica e fumetti con Gianluca Maconi e Saverio Montella. Il Trip di via Martucci non dimentica i piccoli lettori e a loro dedica il pomeriggio (ore 16) del 27 aprile, con protagonisti i personaggi e le storie di Andrea Scoppetta. Il 29 aprile (ore 22) la libreria delle donne Evaluna dove sar  presentato il volume che raccoglie le storie di Cecilia C., nata dal tratto grafico di Grazia Lobaccaro e dalle storie di Luigi Bernardi.

Dal primo al 15 maggio, uno degli eventi di punta della manifestazione. Momento di perfetta intesa tra fumetto e musica. "Comics al Chiaro di luna". La neonata associazione artistico-culturale St’Art over Art presenta un allestimento che prevede un pentagramma in sospensione che riproduce l’inizio del "Chiaro di luna" di Debussy. Le note sono opere di formato rotondo di dieci artisti che interpretano il tema fumetto e musica, ciascuno con la propria tenica.

Immancabile il momento culinario al ristorante Umberto, dove gli autori interpetano la pizza partenopea.

In attesa della nuova edizione del Comicon (tra la Mosta d’Oltremare e Castel Sant’Elmo) dal 29 aprile al 1 maggio.

In alto, la locandina del Comicon 2011