Viaggio per danza, poesia e cinema, onirico e visionario, in cui gli scritti di Pier Paolo Pasolini restituiscono il difficile rapporto con la sua citt . A Villa Imperiale Pausilypon di Napoli sar  in scena, mercoled 30 luglio 2014 alle 21.30, lo spettacolo di danza, poesia e cinema Nella bolla di Pasolini della Compagnia Excursus di Roma, con le coreografie e la danza di Benedetta Capanna, le musiche di Arcangelo Corelli, Pietro Antonio Locatelli ed Ennio Morricone, e i testi di Pier Paolo Pasolini.

L’originale allestimento è ospitato nell’ambito della rassegna Teatri di Pietra in Campania 2014,
rete culturale per la valorizzazione dei teatri antichi e dei siti monumentali attraverso lo spettacolo dal vivo, ideata da CapuAntica Festival con la collaborazione della Soprintendenza per i Beni Archeologici di Napoli, di PalaPartenope e Fontana Medina, sotto l’egida del Patrocinio del Ministero per i Beni e le Attivit  Culturali, della Regione Campania.

Gli scritti di Pasolini ci parlano di Roma, la sua citt , con un mix di amore e odio, dalla quale il regista scappa, ma che sempre poi ritorna.
Roma è una citt  donna e madre, una donna che invecchia bella e sfruttata, come le prostitute dei suoi film (ambientati nelle borgate romane) vittime dell’umiliazione, personaggi anche volgari, ma che non possono non toccare il cuore con il loro amore, il loro sacrificio e le loro scelte anche sbagliate, ma cos umane e cos inevitabili.

Nella Bolla di Pasolini
Testi di Pier Paolo Pasolini

Napoli, Villa Imperiale Pausilypon – mercoled 30 luglio 2014

Ingresso da Grotta di Seiano (Via Coroglio) ore 21.00, inizio spettacolo ore 21.30

Ingresso euro 12 (intero), euro 10 (ridotto) – info e prenotazioni al numero verde 800024060

email info@capuanticafestival.it biglietterie presso il sito archeologico e prevendite abituali

Nella foto, frammento dello spettacolo