Venti quadri e una scultura degli anni ’90 per ripercorrere la carriera artistica di Giuseppe Panariello. Fino al 31 dicembre, nelle sale di “Sabina Albano Studio”, sar  possibile visitare, gratuitamente, l’ultima personale dell’artista napoletano classe ’51.
“Somnii explanatio ecco il mio sogno”, è più di una mostra pittorica e scultorea, ma una vera e propria dichiarazione d’intenti. la spiegazione per immagini di un corpus illustrativo che disegna la parabola creativa di Panariello dalla fine degli anni ’90. La guida scelta per ripercorrere questo percorso è il sogno, lungo opere che sperimentano materiali nuovi o desueti. Oggetti che l’artista riscopre nel suo quotidiano, nobilitandone la funzione, tramutandoli in manifestazione ideologica e simbolica. Non soltanto una mostra espositiva, ma una sorta di dichiarazione programmatica dell’evoluzione di un pensiero.
Si sente tutto il percorso dell’artista napoletano, che racchiude nei suoi lavori le esperienze di Firenze, Mantova, Bergamo, Cagliari e tra le altre Torino. Una continua ricerca che tende alla sorgente della purezza che unisce il mistero alla potenza, come commenta l’autore. L’appuntamento è a Salita Vetriera n 15 (Napoli) negli spazi di Sabina Albano Studio Contemporary Art, per poter ammirare la prima raccolta cronologica di Giuseppe Panariello. Che promette di non essere l’utlima.

Per saperne di più
“sabinoalbano studio contemporary art” 3488030029
www.sabinalbano.com

www.giuseppepanariello.it;gpanariello3@alice.it
3478116190

Nelle foto, alcuni lavori che Panariello espone nello spazio di Sabina Albano