La leggerezza e un sorriso responsabile, per sognare, per volare alto, per resistere questa la formula proposta dal sovrintendente del San Carlo Rosanna Purchia per sfidare la crisi, per riempire di senso il vuoto che ci risucchia.
Questa è la sfida del San Carlo, che si presenta come volano di cultura, come amplificatore del bello, dell’arte, della musica. Luigi De Magistris, sindaco di Napoli e presidente del teatro, ha illustrato il significato del titolo dell’iniziativa proposta dal Massimo alla citt . “Aria nuova” ha un sapore fresco, primaverile, che racchiude, però, un impegno e una responsabilit  ben precisa. La cultura produce ricchezza, è ricchezza, è lavoro, è benessere. Orgoglio e appartenenza identitaria sono le colonne sulle quali poggia l’architettura di un progetto che guarda ai giovani, ai napoletani, a tutti i cittadini. Testimonial della riapertura del Teatro di corte è Renzo Arbore, cittadino onorario di Napoli, richiamato dal Sindaco De Magistris a frequentare la citt . Arbore segnala con insolita preoccupazione la caduta della memoria come un grave danno per la citt  del Vesuvio. Rinnovare il passato uno slogan? Forse; una formula per far rinascere la citt ? Sicuramente. Soprattutto in un territorio denso di storia, in una citt  purtroppo decaduta, ma non perduta. Nelle parole di tutti traspare un timido invito alla speranza, neppure tanto esplicito. Occorre una ventata di “Aria nuova”, una folata di innovazione, che non può prescindere dal più cospicuo patrimonio della citt , che è la sua storia, la sua cultura.

IL PROGRAMMA AL TEATRINO DI CORTE

L’AMORE E IL DORE
dal 20 al 29 gennaio 2012
Teatrino di Corte di Palazzo Reale

direttrice del corpo di ballo Alessandra Panzavolta
primo ballerino ospite Alessandro Macario

primi ballerini, solisti e Corpo di Ballo del Teatro San Carlo
Lo spettacolo "Amore e Disamore" è un trittico composto da tre balletti brevi il Mandarino Meraviglioso di Mario Pistoni e musiche di Bla Bartk (gi  in scena al Teatro San Carlo nell’ottobre 2011); Without Words, coreografia di Nacho Duato, musica di Franz Schubert (gi  in scena nel novembre 2010) e Francesca da Rimini, nuova creazione di Alessandra Panzavolta, Direttore del Corpo di Ballo del Teatro San Carlo, con musica di Ptr Il’ic Cajkovskij.

Dal 2 all’11 marzo ‘Don Trastullo’, opera diretta da Maurizio Agostini, con l’orchestra del Teatro di San Carlo. Seguir  ‘Il maestro di cappella’ di Cimarosa e ‘La furba e lo sciocco’ di Domenico Sarno. Sei gli spettacoli della sezione Educational dal 24 gennaio al 12 maggio.
Per saperne di più
www.teatrosancarlo.it

In alto, Without Words. Nella foto in basso, il sindaco de Magistris con Renzo Arbore all’inaugurazione del teatrino di corte